PSG, Icardi: "In ogni squadra sono sempre stato il capocannoniere"

Mauro Icardi si augura di vincere dei trofei con il PSG: "Sto facendo quello che posso per aiutare il club a raggiungere i traguardi".
Mauro Icardi si augura di vincere dei trofei con il PSG: "Sto facendo quello che posso per aiutare il club a raggiungere i traguardi".

Mauro Icardi ha ripreso da dove aveva lasciato, ossia dal goal: anche al PSG si sta confermando il bomber spietato ammirato all'Inter, tanto da essere già a quota tredici reti in stagione (di cui cinque realizzate in Champions League).

Numeri da urlo per l'argentino che segna ogni sedici tocchi, tanto da aver sfilato il posto da titolare ad un certo Edinson Cavani, sempre più indirizzato verso l'addio a fine stagione (Atletico Madrid in pole).

Intervistato dal sito ufficiale del club parigino, Icardi ha ricordato la sua incidenza nelle squadre che finora lo hanno visto protagonista, fin da quando era soltanto un ragazzino.

Scorri per continuare con i contenuti
Annuncio

"Impariamo sempre e da tutti. Ognuno vede il calcio in maniera diversa. Ho sempre ascoltato i miei allenatori e i compagni di squadra, con semplicità e fin da piccolo. Nelle squadre in cui ho giocato sono sempre stato il capocannoniere, colui che ha fatto la differenza: questa tendenza si è confermata anche quando sono diventato un calciatore professionista".

Vincere il più possibile con il PSG in questa stagione per meritarsi il riscatto di 70 milioni da esercitare, eventualmente, tra qualche mese.

"Sono venuto per aiutare la società a vincere quanti più trofei possibili. L'obiettivo dei tifosi e del club è quello di veder vincere il PSG. Sto facendo quello che è nelle mie possibilità per raggiungere i traguardi prefissati".

Potrebbe interessarti anche...