PSG, Icardi stratosferico: un goal ogni diciassette tocchi in Ligue 1

Mauro Icardi ancora decisivo per il PSG: regala la vittoria sul campo del Brest e migliora ulteriormente la sua media realizzativa.
Mauro Icardi ancora decisivo per il PSG: regala la vittoria sul campo del Brest e migliora ulteriormente la sua media realizzativa.

Approdato al PSG nell’ultimo giorno utile della finestra estiva di calciomercato, Mauro Icardi si sta rivelando un uomo sempre più decisivo per la compagine parigina.

Segui la Liga in diretta streaming su DAZN

L’ex capitano dell’Inter, che si è trasferito alla corte di Tuchel in prestito con diritto di riscatto, anche contro il Brest si è ritagliato un ruolo da protagonista assoluto. Uscito malconcio dall’ultima partita di Champions League vinta con un suo goal contro il Brugge, Icardi allo Stade Francis-Le Blé è partito inizialmente dalla panchina ma, una volta subentrato a Cavani all’80’, ha cambiato le sorti del match.

Scorri per continuare con i contenuti
Annuncio

Al bomber argentino sono infatti bastati appena cinque minuti per realizzare la rete che è valsa il 2-1 finale a favore dei campioni di Francia. All’85’, sugli sviluppi di un cross basso dalla sinistra, ha approfittato di un intervento non perfetto di un difensore avversario e, ottimamente posizionato in area, dopo aver stoppato il pallone di sinistro, l’ha depositato in rete con un esterno destro.

I numeri di Icardi al PSG sono strepitosi. Da quando è arrivato a Parigi, l’argentino ha realizzato cinque goal in sei partite di campionato, ai quali vanno aggiunti altri quattro in quattro gare di Champions League. Ma c’è di più.

C’è un dato che più di qualunque altro colpisce: in Ligue 1 infatti, l’ex capitano nerazzurro viaggia all’incredibile media di una rete ogni 17 tocchi (5 goal in 84 tocchi totali). Nessun altro giocatore con almeno 2 goal segnati nei cinque migliori campionati europei ha una media simile alla sua.

Nei giorni scorsi, Leonardo ha parlato di Icardi come di un giocatore ‘efficace’ ed effettivamente l’argentino si sta confermando un cecchino infallibile.

Potrebbe interessarti anche...