PSG, rinnovo difficile per Mbappé: il Real Madrid si fa sotto

Le difficoltà riscontrate dal PSG nel tentativo di prolungare il contratto di Mbappé alimentano le voci di un suo possibile trasferimento al Real.
Le difficoltà riscontrate dal PSG nel tentativo di prolungare il contratto di Mbappé alimentano le voci di un suo possibile trasferimento al Real.

Il tormentone del prossimo calciomercato estivo potrebbe già essere uscito ai primi di novembre ed è il possibile trasferimento di Kylian Mbappé dal PSG al Real Madrid. I parigini, secondo quanto riportato da 'L'Equipe', hanno come primo obiettivo il rinnovo del contratto della giovane stella nei prossimi mesi.

La società parigina vorrebbe prolungare il contratto di Mbappé fino al 2022, ma le difficoltà non sarebbero poche. Sempre secondo quanto riportato da 'L'Equipe', il PSG non riuscirebbe a concedere anche all'attaccante francese classe '98 un ingaggio da 30 milioni annui come a Neymar, anche perchè il brasiliano beneficia di un bonus relativo alla sua nazionalità che permette di scaricare un terzo delle tasse. 

I primi spettatori interessati alle vicessitudini del rinnovo di Mbappé sono i dirigenti del Real Madrid, ancora in cerca di una nuova stella polare dopo essere rimasti orfani di CR7. Il diverbio a distanza fra Leonardo Zidane degli scorsi giorni lascia filtrare una tensione piuttosto alta fra le due società.

Oltre ad un piano prettamente economico, infatti, a far vacillare Mbappé sono le sue enormi ambizioni: il giovane campione del mondo, dopo i successi con la nazionale francese, vuole salire nuovamente sulle vette del calcio mondiale con il suo club. Il dubbio del francese è che il PSG non sia all'altezza delle sue ambizioni e che, quindi, per vincere in Europa debba cambiare aria. E quale squadra meglio del Real Madrid potrebbe garantirgli il massimo sforzo per vincere ogni competizione? 

Scorri per continuare con i contenuti
Annuncio

Potrebbe interessarti anche...