Pugno duro di Mourinho: divieto social al Manchester United

Oltre l'assenza di Ibrahimovic in attacco, lo United è costretto ad una difesa di emergenza. Celta Vigo in formazione tipo, con Guidetti unica punta.

José Mourinho si traveste da sergente di ferro al Manchester United, vietando ai propri giocatori l'utilizzo dei social network. 

Nei mesi scorsi il portoghese si era arrabbiato specialmente con Pogba, accusandolo di pensare più alla sua immagine social che a quella sul campo.

Good day at the office and nice to finally be out of the brace running on reduced weight to help strengthen the leg... #MUFC pic.twitter.com/W0k4cTleGA

— Chris Smalling (@ChrisSmalling) 18 aprile 2017

Ma la goccia che ha fatto traboccare il vaso è stato il video pubblicato da Smalling su Twitter mentre svolge una sessione di idroterapia per il recupero dal suo infortunio al ginocchio.

Mourinho vuole tutelare gli interessi dello United e non accetta che tutto venga reso pubblico, specialmente se riguardano gli allenamenti o la riabilitazione dagli infortuni.

Per questo motivo ha deciso di vietare l'utilizzo dei social ai proprio giocatori nelle 48 ore immeditamente prima delle partite. Mourinho chiede massima profesionalità ed impegno, più sostanza e meno social.

Usando Yahoo accetti che Yahoo e i suoi partners utilizzino cookies per fini di personalizzazione e altre finalità