Qatar 2022, anche tra Marocco e Croazia finisce senza gol

Getty Images

I vice-campioni iridati esordiscono con un pareggio, senza riuscire a segnare al Marocco, andato tra l'altro più vicino alla rete del vantaggio.

Tra i primi a cercare di rompere l'equilibrio c'è Perisic, che sfiora la traversa difesa da Bono con una legnata da fuori: la replica del Marocco sta tutta negli scambi e nelle accelerazioni della fascia destra, dove fanno la differenza Hakimi e Ziyech. La principale occasione dei primi 45' capita sui piedi di Vlasic, innescato da Borna Sosa e fermato dall'attento Bono: nella ripresa il torinista è costretto a dare forfait, con Pasalic che favorisce le discese di Juranovic, ma Kramaric appare isolato, o comunque costretto a cercare spesso la palla rinculando.

Nelle fila maghrebine cresce il contributo del viola Amrabat, con Mazraoui che chiama di testa alla respinta Livakovic, sollecitato poi dalla botta di Hakimi: l'ingresso di Livaja, chiamato a dare maggiore concretezza in area di rigore, non aiuta la Croazia a pungere.

Nella seconda giornata il Marocco affronterà il Belgio, mentre sarà il Canada l'avversario della Croazia.


MAROCCO-CROAZIA 0-0

MAROCCO (4-3-3): Bounou; Hakimi, Saiss, Aguerd, Mazraoui (60’ Attiyallah); Ounahi (81’ Sabiri), Amrabat, Amallah; Ziyech, En Nesyri (81’ Hamdallah), Boufal (65’ Ezzalzouli). Ct. Regragui.

CROAZIA (4-3-2-1): Livakovic; Juranovic, Lovren, Gvardiol, Sosa; Brozovic, Modric, Kovacic (79’ Majer); Vlasic (46’ Pasalic), Perisic (89’ Orsic); Kramaric (71’ Livaja). Ct. Dalic.

ARBITRO: Fernando Rapallini (Argentina)


AMMONITO: Amrabat (M).

NOTE: recupero 2' + 6'.