Qatar 2022, Cristiano Ronaldo: "Ho sempre dato tutto per il Portogallo"

Getty Images

Cristiano Ronaldo è stato uno dei giocatori più chiacchierati di questo Mondiale in Qatar, e non solo, dato quanto successo col Manchester United poco prima dell'inizio della Coppa del Mondo.

Le due panchine consecutive hanno fatto molto parlare, contro Svizzera e Marocco, e il cinque volte Pallone d'Oro è uscito dal campo in lacrime nella sua, probabile, ultima partita ai Mondiali.

Tramite un post sul social network Instagram, il fenomeno di Madeira parla di questo momento:

"Vincere una Coppa del Mondo con il Portogallo è stato il sogno più grande e ambizioso della mia carriera. Fortunatamente ho vinto molti titoli di dimensione internazionale, anche per il Portogallo, ma portare il nome del nostro Paese ai massimi livelli mondiali era il mio sogno più grande.

Ho lottato per questo. Ho lottato duramente per quel sogno. Nelle 5 presenze in Coppa del Mondo in 16 anni, sempre al fianco di grandi giocatori e con il sostegno di milioni di portoghesi, ho dato tutto. Ho dato tutto in campo. Non ho mai voltato le spalle alla lotta e non ho mai rinunciato a questo sogno.

Purtroppo ieri il sogno è finito. Non ha senso reagire a caldo. Voglio solo che tutti sappiano che sono state dette molte cose, sono state scritte molte cose, sono state fatte molte ipotesi, ma la mia dedizione al Portogallo non è cambiata nemmeno per un istante. Sono sempre stato uno in più a lottare per gli obiettivi di tutti e non avrei mai voltato le spalle ai miei compagni di squadra e al mio Paese.

Per ora non c'è molto altro da dire. Grazie Portogallo. Grazie, Qatar. Il sogno è stato bello finché è durato... Ora speriamo che il tempo sia un buon consigliere e permetta a tutti di trarre le proprie conclusioni".