Qatar 2022, Kadri “Quando ho visto l’arbitro andare al Var al 93’ mi è quasi venuto un infarto”

Getty Images

L’arbitro messicano, Cesar Ramos, va a consultare il Var al minuto 93 per un presunto fallo di mano in area del tunisino Meriah ma, con enorme sollievo di tutta la panchina nordafricana, l’arbitro vede una spinta di Jensen e non concede il penalty ai danesi. “Non riesco a esprimere a parole le mie sensazioni in quel momento, ma potete immaginarle bene. Pensavo che ci avessero dato un rigore contro, ho rischiato un attacco di cuore”. Queste le parole del tecnico tunisino Jalel Kadri, estremamente soddisfatto per il risultato ad occhiali della sua nazionale.

“Il fatto che praticamente tutto lo stadio ci stesse incitando è stato fondamentale per noi. Mentalmente i nostri tifosi ci hanno dato una spinta incredibile e non vediamo l'ora di giocare ancora per sentire il loro incitamento, - prosegue Kadri - ci ha davvero aiutato in partita, ma anche tatticamente e fisicamente abbiamo fatto bene".

"Siamo in un gruppo forte e oggi abbiamo conquistato meritatamente un punto – conclude il ct tunisino – è importante anche per il morale, ci darà energia per la prossima partita".