Qatar 2022, l'Olanda mette all'asta le sue magliette: il ricavato andrà ai lavoratori migranti

(Adnkronos) - La squadra olandese della Coppa del Mondo metterà all'asta le proprie magliette e donerà il ricavato ai lavoratori migranti in Qatar: lo ha dichiarato la Royal Netherlands Football Association (Knvb), specificando che i fondi andranno a proteggere i diritti dei lavoratori migranti, a fornire assistenza legale e sviluppo personale ai lavoratori migranti, nonché a finanziare attività sociali come il calcio. Il capitano della squadra Virgil van Dijk ha detto che "non è sfuggito a nessuno" che il torneo ha avuto un impatto sui lavoratori migranti in Qatar.

"Hanno lavorato su stadi, infrastrutture e sistemazioni alberghiere in condizioni molto dure. Lo ricorderemo durante tutte le nostre attività lì. È chiaro a tutti che queste condizioni devono migliorare. Molto è già stato fatto dai consigli di amministrazione per migliorare la situazione dei lavoratori migranti. Ma vogliamo dare un contributo concreto anche dagli spogliatoi".

"L'asta inizierà subito dopo il primo fischio di una partita della Coppa del Mondo olandese e durerà fino al calcio d'inizio della partita successiva", si legge nella dichiarazione della Knvb. Le maglie indossate dalla squadra olandese nelle partite di Nations League contro Polonia e Belgio sono state messe all'asta a settembre, raccogliendo oltre 50.000 sterline per sostenere i lavoratori migranti nel paese arabo.