Qatar 2022, Luis Enrique: "Se non vince la Spagna, tiferò per l'Argentina di Messi"

Getty Images

Si avvicina il giorno dell'esordio contro la Costa Rica e la Spagna affina la preparazione, dopo aver battuto la Giordania in amichevole.

E' il CT Luis Enrique a scambiare su Twitch qualche sensazione sull'evento in Qatar: "Oggi è stato un giorno difficile, perché ho dovuto dire a Gayà che non sarebbe potuto restare in ritiro. Personalmente tiferò Argentina, se non dovessimo giocarci noi il titolo: sarebbe ingiusto se un fuoriclasse del calibro di Messi si ritirasse senza alzare la Coppa del Mondo. Il migliore giocatore spagnolo è stato Villa, è il miglior marcatore della Selezione. Non giochiamo mai con un falso nove: cambiano le caratteristiche se gioca Morata, Asensio, Olmo certo, ma la zona di campo occupata è la stessa, tra la coppia di centrali e la coppia dei mediani; cerchiamo di avere calciatori in grado di dialogare tra loro. Quando ho visto per la prima volta Ansu Fati in allenamento, ho domandato al mio vice se fossimo nel cartone Holly e Benij".