Qual. Mondiali 2018, Sudamerica: Argentina e Colombia di misura, poker Brasile

Nella 13ª giornata di qualificazione sudamericana ai Mondiali il Brasile travolge l'Uruguay con tris di Paulinho, ok anche Argentina e Colombia.
  13ª GIORNATA QUALIFICAZIONI MONDIALI SUDAMERICA
CLASSIFICA -

COLOMBIA-BOLIVIA 1-0 [83' James Rordiguez] - Occasione da non sprecare: vittoria risicata, nel finale, ma essenziale per la qualificazione diretta al Mondiale russo. Cafeteros di misura contro la Bolivia, dopo una gara senza squilli da parte di Cuadrado, Bacca e compagnia, mentre l'attaccante dell'Udinese Zapata ha provato a dare la scossa entrando nella ripresa. Decisivo James Rodriguez, che ha sì sbagliato il rigore, assegnato per fallo su Cuadrado, al minuto 83, depositando però in rete dopo la respinta del portiere.

VENEZUELA-PERU' 2-2 [24' Villanueva (V), 40' Otero (V), 46' Carrillo (P), 64' Guerrero (P)] - Il Venezuela ('cenerentola' del girone) si illude, poi viene rimontato di due goal e costretto al pari dal Perù. Villanueva e Otero mandano sul doppio vantaggio i padroni di casa, beffati dai goal di Carrillo e Guerrero.

PARAGUAY-ECUADOR 2-1 [12' Valdez (P), 65' Alonso (P), 70' rig. Caicedo (E)] - Vittoria pesantissima per il Paraguay, che battendo l'Ecuador riapre il discorso qualificazione accorciando a -2 sui rivali: Valdez e Alonso mettono il match in discesa per i biancorossi, agli ospiti a nulla serve il rigore di Caicedo.

URUGUAY-BRASILE 1-4 [8' rig. Cavani (U), 18' Paulinho (B), 52' Paulinho (B), 75' Neymar (B), 90' Paulinho (B)] - Il Brasile travolge l'Uruguay a domicilio e consolida una vetta sempre più solitaria. Mattatore che non t'aspetti è Paulinho, centrocampista del Guangzhou, autore di una storica tripletta che consente alla Seleçao di rispondere al momentaneo vantaggio della Celeste firmato da Cavani su rigore. L'altro sigillo verdeoro porta la firma di Neymar. Il nerazzurro Miranda in campo per tutta la sfida.

ARGENTINA-CILE 1-0 [16' rig. Messi] - Una brutta Argentina bada al sodo e supera di misura il Cile: decisivo un penalty trasformato da Lionel Messi, grazie al quale gli uomini di Bauza salgono in terza posizione. Cartellini gialli per Gonzalo Higuain e Lucas Biglia, in campo per l'intero match, che diffidati salteranno per squalifica il prossimo impegno contro la Bolivia . Sul fronte cileno, 90' anche per l'interista Medel.

Usando Yahoo accetti che Yahoo e i suoi partners utilizzino cookies per fini di personalizzazione e altre finalità