Quanti allenatori a rischio esonero: Serie A sempre più amara

Quanti allenatori a rischio esonero: Serie A sempre più amara
Quanti allenatori a rischio esonero: Serie A sempre più amara

Sono davvero tanto gli allenatori a rischio esonero in vista di questo ultimo turno di Serie A del 2019, prima della sosta per le vacanze natalizie. Il campionato italiano dimostra ancora una volta di non saper aspettare le filosofie dei tecnici, servono risultati indipendentemente da ogni altro discorso. Quest’anno la lotta per ogni singola posizione si è fatta ardua, lo si era intuito sin dalle prime battute. Già tre mister sono stati esonerati in queste prime 17 giornate: Giampaolo dal Milan (cui è subentrato Stefano Pioli), Corini e Grosso dal Brescia (cui è subentrato lo stesso Corini dopo soli tre turni) e Andreazzoli dal Genoa (sostituito dall’esordiente Thiago Motta).

Serie A, quanti allenatori a rischio esonero

In quest’ultimo turno, sono ben tre gli allenatori sotto la lente di ingrandimenti per gli ultimi risultati al di sotto delle aspettative: Vincenzo Montella, anche se il pareggio contro l’Inter agguantato nei minuti di recupero sembra aver dato nuova luce alla Fiorentina, Thiago Motta e Leonardo Semplici. L’ex centrocampista nerazzurro non è riuscito a risollevare il Genoa penultimo in classifica, una eventuale sconfitta domani a San Siro con l’Inter potrebbe segnare l’ultimo capitolo della sua esperienza (seppur breve) in quel di Genova. Semplici con la sua Spal ha conquistato solo 9 punti in questa prima parte di stagione, ultimo posto in Serie A ma fiducia a termine assicuratagli dal patron Mattioli: ultima chiamata domenica 22 dicembre nella trasferta di Torino contro il Toro di Mazzarri.

Scorri per continuare con i contenuti
Annuncio

Potrebbe interessarti anche...