Quanto guadagnerebbe il club vincitore della nuova SuperLega: cifre astronomiche

Antonio Parrotto
·1 minuto per la lettura

La SuperLega potrebbe rivoluzionare lo status quo del calcio. Non si parla d'altro da quasi due giorni ormai. I dodici club fondatori hanno deciso di lanciare una nuova competizione che, in caso di accordi con la Uefa, potrebbe partire addirittura dal prossimo agosto.

L'avvio della nuova competizione a 'circuito chiuso' promette grossi guadagni per i club iscritti. Florentino Perez ieri ha lanciato l'allarme, senza giri di parole: "Siamo in un momento di enorme difficoltà. Il calcio per colpa della pandemia ha perso 5 miliardi di euro. Se noi non guadagniamo moriremo, e con noi il calcio, che è in rovina".

FIGC Elective Assembly | Marco Rosi/Getty Images
FIGC Elective Assembly | Marco Rosi/Getty Images

Il tentativo è quello di guadagnare ancora di più. Secondo il Corriere dello Sport, potrebbero circolare delle cifre astronomiche. Si parte da una base per i club fondatori di 170 milioni di euro, uniti a 50 legati al piazzamento elevato nel percorso a girone a 10 squadre. Poi altri 31 milioni per la vittoria finale e altri 39 per la quota dei ricavi commerciali. In totale si arriverebbe a 290 milioni di euro per la vincitrice della SuperLega, un incasso che sarebbe vicino al triplo della cifra guadagnata attualmente da chi vince la Champions League. L'ultima in classifica invece arriverebbe a incassare 135 milioni, sempre una cifra vicina al triplo rispetto a quanto guadagna una squadra eliminata ai gironi di Champions ora.

Segui 90min su Facebook per restare aggiornato sulle ultime news sulla SuperLega.