Quanto hanno incassato i club di Premier League per i diritti TV 2020/21?

·1 minuto per la lettura

Terminata la stagione 2020/21, in Premier League è tempo di bilanci e per i 20 club di incassare i ricavi derivanti dai diritti TV. A questo riguardo il Daily Mail ha pubblicato la ripartizione dei diritti TV per un montepremi totale che si avvicina ai 3 miliardi di euro.

Diritti TV Premier League | ALEX PANTLING/Getty Images
Diritti TV Premier League | ALEX PANTLING/Getty Images

I 20 club hanno incassato cifre altissime, soprattutto se messe in confronto con quelle degli altri principali campionati europei, tuttavia hanno versato una parte dei propri ricavi nelle casse di Sky Sports e BT Sport come parte del risarcimento da 259 milioni di euro che i vertici della Premier League avevano accordato alle due emittenti alla luce dell'interruzione della scorsa stagione a causa del Covid-19.

Questo contenuto non è disponibile a causa delle tue preferenze per la privacy.
Per visualizzarlo, aggiorna qui le impostazioni.
  1. Manchester City – 178.8 milioni di euro

  2. Manchester United – 178.2 milioni di euro

  3. Liverpool – 172.1 milioni di euro

  4. Chelsea – 175.2 milioni di euro

  5. Leicester – 164 milioni di euro

  6. West Ham – 166.6 milioni di euro

  7. Tottenham – 161.8 milioni di euro

  8. Arsenal – 156.7 milioni di euro

  9. Leeds – 160.9 milioni di euro

  10. Everton – 156.0 milioni di euro

  11. Aston Villa – 141.9 milioni di euro

  12. Newcastle – 135,7 milioni di euro

  13. Wolverhampton – 139.2 milioni di euro

  14. Crystal Palace – 135 milioni di euro

  15. Southampton – 129.7 milioni di euro

  16. Brighton – 124.8 milioni di euro

  17. Burnley – 118 milioni di euro

  18. Fulham – 124 milioni di euro

  19. West Bromwich – 118 milioni di euro

  20. Sheffield United – 105.6 milioni di euro

Segui 90min su Telegram per rimanere aggiornato su tutte le ultime novità di Serie A.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli