Quartararo: “Domani proverò la Yamaha del 2020”

Lorenza D'Adderio
motorsport.com

La prima giornata di test a Sepang si è chiusa nel segno di Fabio Quartararo, che si è imposto in sella alla M1 del team Petronas. Il pilota francese è ripartito da dove aveva concluso, dominando con la moto del 2019. 1’58”945 è il tempo fatto segnare dal transalpino, che è stato uno dei pochi a scendere sotto il muro del 59, prima che sulla pista malese scendesse la pioggia che ha scombinato i piani delle squadre.

Il crono però non è una priorità di Quartararo, che ha approfittato del Day 1 per riacquisire un po’ di feeling in sella alla moto. Nella giornata odierna infatti ha girato con la Yamaha dello scorso anno, ma domani salirà per la prima volta in sella alla moto del 2020. Il francese, che sostituirà Valentino Rossi nel 2021 nel team factory, già da questa stagione disporrà di materiale ufficiale ed è impaziente di provare la nuova moto per familiarizzare.

Leggi anche:

Scorri per continuare con i contenuti
Annuncio

Test MotoGP Sepang, Giorno 1: doppietta Petronas alle 14Fotogallery MotoGP: la prima giornata dei test di Sepang

“È stato molto positivo tornare in moto e fare buoni tempi, ma ovviamente in questa giornata non conta – commenta Quartararo alla fine della prima giornata di test – Che io sia primo o decimo non fa differenza. Ho fatto una prima giornata sulla moto del 2019, giusto per riabituarsi alla MotoGP. Oggi i crono non contano molto, ma fa sempre piacere tornare su una MotoGP e sentirsi bene”.

Il giorno tanto atteso è quasi arrivato, domani “El Diablo” proverà per la prima volta la M1 del 2020: “Domani salirò sulla moto del 2020. Ho veramente tanta voglia, perché attendo questo momento da novembre! Ma il piano di oggi era quello di guidare sulla moto del 2019. Ora non ho l’orologio, ma guardo il telefono ogni ora nell’attesa di provare la nuova moto e di vedere per la prima volta quali sono le mie sensazioni. È una moto totalmente diversa, quindi dovrò imparare. Domani bisognerà restare calmi, anche se non saremo i più rapidi, perché la cosa importante sarà acquisire sensazioni sulla moto. Avremo bisogno di tempo, magari non saremo velocissimi domani, ma sarà fondamentale identificare ogni problema ed ogni aspetto positivo di questa moto factory”.

“Al momento, sono veramente concentrato sul fatto di avere delle sensazioni più che sull’idea di fare il tempo. Nel vedere la velocità di punta di Valentino, la moto sembra buona. Bisogna vedere com’è il telaio e qual è l’agilità della moto, ma sono impaziente e motivato. Il motore è differente rispetto alla moto del 2019 e sembra avere un po’ più di velocità di punta, ma per quanto riguarda il telaio non so. Domani vi saprò dire esattamente quali sono le mie sensazioni. Spero di avere lo stesso feeling che avevo con la moto del 2019, ma con la potenza del 2020”.  

Fabio Quartararo, Petronas Yamaha SRT

Fabio Quartararo, Petronas Yamaha SRT <span class="copyright">Gold and Goose / Motorsport Images</span>
Fabio Quartararo, Petronas Yamaha SRT Gold and Goose / Motorsport Images

Gold and Goose / Motorsport Images

Fabio Quartararo, Petronas Yamaha SRT

Fabio Quartararo, Petronas Yamaha SRT <span class="copyright">Gold and Goose / Motorsport Images</span>
Fabio Quartararo, Petronas Yamaha SRT Gold and Goose / Motorsport Images

Gold and Goose / Motorsport Images

Fabio Quartararo, Petronas Yamaha SRT

Fabio Quartararo, Petronas Yamaha SRT <span class="copyright">Gold and Goose / Motorsport Images</span>
Fabio Quartararo, Petronas Yamaha SRT Gold and Goose / Motorsport Images

Gold and Goose / Motorsport Images

Fabio Quartararo, Petronas Yamaha SRT

Fabio Quartararo, Petronas Yamaha SRT <span class="copyright">Gold and Goose / Motorsport Images</span>
Fabio Quartararo, Petronas Yamaha SRT Gold and Goose / Motorsport Images

Gold and Goose / Motorsport Images

Fabio Quartararo, Petronas Yamaha SRT

Fabio Quartararo, Petronas Yamaha SRT <span class="copyright">Gold and Goose / Motorsport Images</span>
Fabio Quartararo, Petronas Yamaha SRT Gold and Goose / Motorsport Images

Gold and Goose / Motorsport Images

Fabio Quartararo, Petronas Yamaha SRT

Fabio Quartararo, Petronas Yamaha SRT <span class="copyright">Gold and Goose / Motorsport Images</span>
Fabio Quartararo, Petronas Yamaha SRT Gold and Goose / Motorsport Images

Gold and Goose / Motorsport Images

Fabio Quartararo, Petronas Yamaha SRT

Fabio Quartararo, Petronas Yamaha SRT <span class="copyright">Gold and Goose / Motorsport Images</span>
Fabio Quartararo, Petronas Yamaha SRT Gold and Goose / Motorsport Images

Gold and Goose / Motorsport Images

Fabio Quartararo, Petronas Yamaha SRT

Fabio Quartararo, Petronas Yamaha SRT <span class="copyright">Gold and Goose / Motorsport Images</span>
Fabio Quartararo, Petronas Yamaha SRT Gold and Goose / Motorsport Images

Gold and Goose / Motorsport Images

Fabio Quartararo, Petronas Yamaha SRT

Fabio Quartararo, Petronas Yamaha SRT <span class="copyright">Gold and Goose / Motorsport Images</span>
Fabio Quartararo, Petronas Yamaha SRT Gold and Goose / Motorsport Images

Gold and Goose / Motorsport Images

Fabio Quartararo, Petronas Yamaha SRT

Fabio Quartararo, Petronas Yamaha SRT <span class="copyright">Gold and Goose / Motorsport Images</span>
Fabio Quartararo, Petronas Yamaha SRT Gold and Goose / Motorsport Images

Gold and Goose / Motorsport Images

Fabio Quartararo, Petronas Yamaha SRT

Fabio Quartararo, Petronas Yamaha SRT <span class="copyright">Gold and Goose / Motorsport Images</span>
Fabio Quartararo, Petronas Yamaha SRT Gold and Goose / Motorsport Images

Gold and Goose / Motorsport Images

Fabio Quartararo, Petronas Yamaha SRT

Fabio Quartararo, Petronas Yamaha SRT <span class="copyright">Gold and Goose / Motorsport Images</span>
Fabio Quartararo, Petronas Yamaha SRT Gold and Goose / Motorsport Images

Gold and Goose / Motorsport Images

Fabio Quartararo, Petronas Yamaha SRT

Fabio Quartararo, Petronas Yamaha SRT <span class="copyright">Gold and Goose / Motorsport Images</span>
Fabio Quartararo, Petronas Yamaha SRT Gold and Goose / Motorsport Images

Gold and Goose / Motorsport Images

Potrebbe interessarti anche...