Remuntada? Quando la Juventus perse 7-0 in Champions

Nel 1958 la Juventus di Sivori e Boniperti venne sconfitta 7-0 dagli austriaci del Wiener in Champions dopo aver vinto il match d'andata 3-1.

Il Barcellona sogna un'altra 'remuntada' in Champions dopo quella contro il PSG, ma sono in pochi a credere che i blaugrana possano riuscire a ripetersi o che la Juventus commetta gli stessi errori dei francesi.

Forti della vittoria per 3-0 nel match d'andata a Torino, i bianconeri dovrebbero perdere con almeno quattro goal di scarto per essere eliminati. Cosa che non è mai successa in Champions, almeno negli ultimi 59 anni.

Nel 1958, infatti, la Juventus perse clamorosamente per 7-0 contro gli austriaci del Wiener Sportklub, facendo registrare quella che è attualmente la sconfitta peggiore di una squadra italiana nella storia della Champions.

Dopo aver vinto l'andata con un netto 3-1 il discorso qualificazione sembrava archiviato, invece la Juve di Sivori e Boniperti venne incredibilmente asfaltata al Prater di Vienna da un club che oggi si trova nella terza serie austriaca.

Successivamente la Juventus venne sconfitta al massimo per 4-1 dal Bayern e per 3-0 dal Manchester United, sempre a Torino, due risultati che comunque non basterebbero al Barcellona per completare la rimonta.

 

Usando Yahoo accetti che Yahoo e i suoi partners utilizzino cookies per fini di personalizzazione e altre finalità