De Raffaele durissimo con i suoi

Walter De Raffaele, intervenuto in conferenza stampa dopo la partita persa dalla sua Reyer Venezia a Brescia, ha duramente criticato l'atteggiamento dei suoi negli ultimi minuti, a suo dire decisivi per il risultato finale: "E' stata una partita giocata per 35' con attenzione e solidità, non bella, ma con Brescia è sempre una battaglia. Per tre minuti, poi, ci siamo smarriti, sia per la pressione di Brescia sia per incomprensibili amnesie da parte nostra. Avevamo in mano il match, ma poi quando vedi il dato di 22 palle perse capisci la differenza tra vittoria e sconfitta".

"Sconfitta pesante, non c'è molto altro da aggiungere - ha proseguito il tecnico della Reyer -. Ognuno deve prendersi le proprie responsabilità, dalla squadra allo staff. Dobbiamo rimboccarci le maniche. Quel che più pesa è che sarebbe stata sufficiente un po' di attenzione in più anziché perdere palloni e provocare canestri facili".

Scorri per continuare con i contenuti
Annuncio

Potrebbe interessarti anche...