Ramsey: "Ultimi due anni frustranti. Futuro alla Juve? Vi spiego le mie intenzioni"

  • Ops!
    Si è verificato un errore.
    Riprova più tardi.
·1 minuto per la lettura
  • Ops!
    Si è verificato un errore.
    Riprova più tardi.

Aaron Ramsey, calciatore della Juventus, è stato convocato dal Galles per i prossimi Europei e si prepara ad affrontare l'Italia nel girone. Il centrocampista bianconero non ha vissuto un'annata entusiasmante, per usare un eufemismo, e potrebbe anche lasciare i bianconeri al termine della stagione.

Ramsey infatti ha mercato, potrebbe tornare in Premier League, ma ha anche uno stipendio molto alto (7 milioni a stagione) che è un freno alle trattative (è arrivato a parametro zero ma la Juve fatica a trovare squadre disposte a garantire lo stesso stipendio al giocatore gallese).

Aaron Ramsey | Fran Santiago/Getty Images
Aaron Ramsey | Fran Santiago/Getty Images

Ramsey nel frattempo, in un’intervista rilasciata a Sky Sports, ha ammesso di voler ritrovare ora la condizione ideale, e di non pensare al futuro, perché ha un contratto con la Juventus e dopo l'Europeo tornerà a Torino. Ecco le sue dichiarazioni: "Negli ultimi due anni ho vissuto un periodo molto frustante. Sono stato alle prese con alcuni problemi che non mi hanno consentito di essere consistente. E’ difficile mantenere il giusto ritmo quando spesso sei costretto a fermarti. Futuro? Sono un giocatore della Juve e dopo l'Europeo tornerò a Torino".

Segui 90min su Telegram per rimanere aggiornato su tutte le ultime novità del calciomercato.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli