Razzismo, procedimento dell'Uefa su Romania-Svezia

La Uefa ha annunciato l'apertura di un procedimento disciplinare per quanto riguarda il match di qualificazione a Euro 2020 fra Romania e Svezia, giocato lo scorso venerdì: l'incontro, infatti, era stato interrotto nel finale dall'arbitro italiano Orsato per gli ululati di stampo razzista che una parte delle tifoseria ha riservato a un giocatore avversario, Alexander Isak, entrato in campo al 78'.

"Ho sentito gli ululati razzisti che arrivavano dalle tribune e ho avvisato l'arbitro, mi ha detto che non aveva sentito nulla, ma poco dopo è stato lui stesso a sentirli e a fermare la gara - ha raccontato lo svedese, in forza alla Real Sociedad, al termine della partita -. Abbiamo parlato e poi il gioco è giustamente ripreso, ha fatto bene Orsato. Ovviamente questi cori sono una vergogna, ma siamo preparati a tutto questo anche se fa male".

Scorri per continuare con i contenuti
Annuncio

Potrebbe interessarti anche...