Real-City, Allegri: "Bravo Ancelotti, allenatore classico che non passa di moda"

  • Ops!
    Si è verificato un errore.
    Riprova più tardi.
  • Ops!
    Si è verificato un errore.
    Riprova più tardi.
In questo articolo:
  • Ops!
    Si è verificato un errore.
    Riprova più tardi.
  • Ops!
    Si è verificato un errore.
    Riprova più tardi.

(Adnkronos) - "Devo fare i complimenti ad Ancelotti sono contento per quello che ha fatto. È stato criticato perché non è un allenatore di moda. Le mode passano i classici restano e Carlo è un allenatore classico. Credo che per lui vincere cinque campionati sia straordinario. C'è solo da applaudire". Massimiliano Allegri, allenatore della Juventus, rende omaggio a Carlo Ancelotti che, alla guida del Real Madrid, ha conquistato la qualificazione alla finale di Champions League dopo l'impresa in semifinale contro il Manchester City.

La Juve si prepara ad affrontare il Genoa in una sfida che per i bianconeri serve solo come preparazione alla finale di Coppa Italia. "La partita di domani servirà per fare più punti possibili. Abbiamo raggiunto l'obiettivo minimo", dice Allegri riferendosi al quarto posto "e dobbiamo preparare una finale di Coppa Italia. Andrà in campo la formazione migliore. Danilo non ci sarà e gli ho dato qualche giorno di riposo e tornerà domenica. Pellegrini ha una caviglia in disordine e non ci sarà. Cuadrado e De Sciglio sono a disposizione. Anche se poi Mattia non ci sarà in finale", dice.

"Noi siamo in 14. La Juventus gioca per vincere e non vogliamo andare in giro a fare brutte figure. Giocheremo in uno stadio pieno e vogliamo fare una bella partita. Di testa siamo sgombri e tecnicamente dobbiamo fare meglio proprio perché non abbiamo più il peso dell'obiettivo", aggiunge. Potrebbe giocare ancora il giovane Miretti, impiegato già contro il Venezia. "Miretti è a disposizione e ha possibilità di giocare. Poi vediamo come sta Arthur con la caviglia. Ma credo li faremo girare. Un giudizio su Zakaria? È difficile che un giocatore faccia tutto bene. Lui arriva da un campionato diverso. È un giocatore che ci sta dando una grossa mano".

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli