Real Madrid-Barcellona 2-3: Messi riapre la Liga, 'Clasico' spettacolo

Il Barcellona riapre il campionato spagnolo, vincendo per 2-3 contro il Real Madrid allo scadere di un 'Clasico' giocato in modo spettacolare.

La doppietta di Leo Messi riapre la Liga in modo ufficiale. Il Real Madrid chiude il 'Clasico' con tutti i giocatori in ginocchio sul prato del Bernabeu, mentre il Barcellona esce con la consapevolezza di poter puntare al titolo. Decisivo l'attaccante argentino.

Luis Enrique sceglie Paco Alcacer per rimpiazzare lo squalificato Neymar in attacco; mentre in difesa viene confermato lo schieramento che ha affrontato la Juventus, senza Mascherano. Il Real Madrid cala subito il carico in attacco, con la presenza contemporanea di Benzema, Bale e Ronaldo. La sfida sul prato del Santiago Bernabeu si accende subito, già dalle prime battute. La squadra di Zidane pressa i catalani nella loro metà campo ed il goal sembra essere nell'aria: arriva con Casemiro, l'uomo che non ti aspetti.

Ma quando tutto sembra andare a favore del Real Madrid arriva, invece, l'uomo più atteso a riportare le cose in chiaro. Lionel Messi realizza il pareggio e diventa il miglior marcatore della storia del 'clasico' nella Liga, con 15 realizzazioni, superando un certo Di Stefano. Intanto due eventi caratterizzano il primo tempo: Casemiro rischia più volte la seconda ammonizione per ripetuti falli su Messi ma viene graziato dall'arbitro; Bale è costretto ad uscire per un nuovo problema alla gamba sinistra.

Nella ripresa succede un po' di tutto, a partire dall'espulsione di Sergio Ramos per un'entrata brutta, a piedi uniti, su Leo Messi. Prima però è arrivata un'autentica perla di Ivan Rakitic, che ha scaraventato un bolide di sinsitro verso la porta di Navas, con il costaricano inerme. Il finale di partita dovrebbe essere tutto per il Barcellona, con un Messi nuovamente in forma smagliante che più volte sfiora il tris, ma il Real non muore mai e trova un pareggio inaspettato con James Rodriguez, appena entrato in campo. Poi, quando tutto sembra deciso, Messi realizza una doppietta storica e allo scadere regala la partita al Barcellona.

I GOAL

28' CASEMIRO 1-0 - Su calcio d'angolo, Sergio Ramos trova solo il palo in spaccata, sulla ribattuta Casemiro è indisturbato e riesce a mettere a rete a porta vuota. Ter Stegen era uscito sulla prima deviazione del difensore spagnolo. 

33' LEO MESSI 1-1 - L'argentino riporta subito in parità il match dopo cinque minuti, con una giocata delle sue: spacca centralmente la difesa del Real, salta Carvajal e trafigge Navas con il sinistro. Capolavoro.

73' RAKITIC 1-2 - Sembra una giocata come tante, il croato porta palla, salta un avversario ai 20 metri e lascia partire a sorpresa un sinistro terrificante. Navas non può niente, dopo aver compiuto tanti miracoli.

85' JAMES RODRIGUEZ 2-2 - Il colombiano raccoglie il cross basso di un tarantolato Marcelo e di sinistro infila Ter Stegen, questa volta senza colpe. 

92' MESSI 2-3 - L'attaccante argentino decide di 'uccidere' il Real Madrid proprio allo scadere, con una conclusione di sinistro alla sua maniera. Contropiede cominciato da Sergi Roberto e concluso dalla 'Pulce'.

I MIGLIORI

REAL MADRID: MARCELO

È sempre una spina sul fianco destro della difesa del Barcellona. Marcelo c'è sempre, in costante proiezione offensiva e sempre pronto anche a ripiegare in difesa. Perfetto l'assist sul cross di James Rodriguez.

BARCELLONA: MESSI

Non solo è l'autore del bellissimo pareggio e del decisivo goal per la vittoria del Barcellona, ma è come sempre l'uomo a cui si aggrappano tutti i compagni per le azioni offensive dei catalani. 

I PEGGIORI

REAL MADRID: BALE

Gioca soltanto poco più di metà primo tempo, ma non riesce mai ad incidere nelle azioni del Real Madrid. Un errore rischiarlo in una partita di questo calibro?

BARCELLONA: ALCACER

Doveva sostituire Neymar ed invece lo fa rimpiangere. Non trova mai la posizione giusta e si divora un goal clamoroso nel secondo tempo. Viene sostituito.

Usando Yahoo accetti che Yahoo e i suoi partners utilizzino cookies per fini di personalizzazione e altre finalità