Real Madrid-Bayern Monaco, arbitraggio horror: furia bavarese

Partita piena di polemiche tra Real Madrid e Bayern Monaco: dubbio cartellino rosso a Vidal e goal in fuorigioco di Ronaldo, bavaresi furiosi.

Il Real Madrid stacca il biglietto per la semifinale di Champions League: battuto ancora il Bayern Monaco dopo la vittoria esterna dell'Allianz Arena, ma in casa bavarese scoppia la protesta contro l'arbitraggio di Kassai.

Nel mirino due decisioni su tutte: la seconda ammonizione ad Arturo Vidal ed il secondo goal di Cristiano Ronaldo. In entrambe le occasioni sono state furiose le proteste della squadra di Carlo Ancelotti, che ha scatenato anche la rabbia di molti calciatori ed ex calciatori sul web.

Micheal Ballack grida allo scandalo, mentre Bobo Vieri definisce una 'disgrazia' la direzione arbitrale, il rivale Gerard Pique si limita invece ad alcuni puntini di sospensione:


 



Già al 52' il Bayern Monaco aveva reclamato un calcio di rigore per un fallo in area di Casemiro su Robben, ma la svolta del match è arriva all'84': Vidal entra in scivolata su Asensio in modo irruento ma colpisce nettamente il pallone, per l'arbitro è secondo giallo e bavaresi in dieci uomini.

Al 105' dei tempi supplementari clamorosa svista dell'assistente di gara: Cristiano Ronaldo è in fuorigioco di almeno mezzo metro sul lancio di Ramos in area, il portoghese poi insacca il 2-2 che viene convalidato tra le mille proteste avversarie.

La giornata storta per l'arbitraggio viene poi coronata al 109' in occasione della terza rete di CR7, che risulta leggermente oltre la linea del pallone sul passaggio di Marcelo. Una serata amara per il club tedesco, eliminato dalla Champions tra furiose polemiche.

Usando Yahoo accetti che Yahoo e i suoi partners utilizzino cookies per fini di personalizzazione e altre finalità