Real Madrid in quarantena: un positivo al Coronavirus nella squadra di basket

Goal.com

Il Coronavirus non si ferma: dopo aver imperversato in Italia, i primi grossi casi di contagio sono stati registrati anche in Spagna, dove sono state sospese sia la Liga che la Segunda Division.

Un problema generalizzato che coinvolge in maniera diretta anche il Real Madrid, e precisamente la sua formazione di basket: in seno al club madrileno c'è una positività al test del tampone.

La società ha ufficializzato il tutto con un comunicato in cui si annunciano la sospensione delle attività e l'inizio della quarantena per i cestisti, lo staff tecnico, i dipendenti e anche i calciatori.

Le due squadre, infatti, condividono la stessa struttura d'allenamento alla 'Ciudad Real Madrid' e c'è la possibilità che il giocatore contagiato in questione abbia avuto dei contatti ravvicinati con Benzema e compagni.

Dopo la Serie A, anche la Liga dunque sprofonda nella paura per il Coronavirus: ora toccherà all'UEFA prendere una decisione su un eventuale blocco delle competizioni europee che, peraltro, vedono il Real Madrid impegnato nel ritorno degli ottavi di Champions League sul campo del Manchester City. Un match destinato a saltare alla luce degli ultimi avvenimenti.

Scorri per continuare con i contenuti
Annuncio

Potrebbe interessarti anche...