Rebic si prende il Milan: "Non sono in un grande club per caso"

Goal.com
Nel Milan non c'è Ibrahimovic, non convocato: Leao presente. A centrocampo Castillejo. Verona con Verre, Pessina e Zaccagni titolari.
Nel Milan non c'è Ibrahimovic, non convocato: Leao presente. A centrocampo Castillejo. Verona con Verre, Pessina e Zaccagni titolari.

La prima doppietta con la maglia del Milan ha regalato tre punti fondamentali alla squadra di Pioli proprio allo scadere, ora Ante Rebic vuole ritagliarsi uno spazio importante nelle rotazioni rossonere dopo tanta panchina.


Ai microfoni di 'Sportske Novosti', l'attaccante croato ha mostrato grande fiducia nei propri mezzi:

Scorri per continuare con i contenuti
Annuncio

"Personalmente, penso che di avere certe qualità che sono sempre ben accette in ogni squadra e che rendono migliori i miei compagni di squadra. Dopotutto, non sono in un club così grande per caso".

Nel suo futuro c'è ancora la Germania, ma Rebic vuole prima lasciare un segno con la maglia del Diavolo:

"Voglio lasciare il segno in un club come questo, ho fatto molti sacrifici per arrivare a vestire una maglia della caratura di quella rossonera. Sto lavorando duro e credo di essere, per le mie caratteristiche, molto utile alla mia squadra. Un giorno tornerei sicuramente all'Eintracht di Francoforte, ma prima voglio fare qualcosa di grande qui".

Potrebbe interessarti anche...