Redding: “Voglio vincere prima della fine del weekend”

Lorenza D'Adderio
motorsport.com

L’avventura in Superbike di Scott Redding inizia con un grande risultato: il pilota Ducati ha esordito con la Panigale V4 R nel mondiale disputando una Gara 1 all’altezza dei suoi avversari più veterani. Il britannico ha conquistato il terzo gradino del podio al fotofinish, dopo un grande duello negli ultimi giri con Toprak Razgatlioglu ed Alex Lowes.

A Redding è mancata la vittoria ed è stato così interrotto il dominio Ducati sulla pista australiana, dove vinceva ininterrottamente dal 2018. Il rookie è però molto soddisfatto della gara disputata, da cui sente di aver imparato molto. La prima manche del fine settimana è servita all’alfiere Aruba Ducati per conoscere i propri avversari e spera di poter tornare a lottare nel gruppo di testa nelle gare di domani per replicare o migliorare il risultato odierno.

“Sono molto contento per come abbiamo iniziato la stagione sia con la prima fila di questa mattina che con il podio in Gara 1 – afferma Redding – Avevo detto che chiudere nelle prime tre posizioni sarebbe stato un grande risultato e per questo ringrazio il team per il lavoro fatto fino a questo momento. Abbiamo imparato molto da questa gara e quindi possiamo prepararci di più per la stagione. Posso dire che è stata una gara fenomenale, eravamo competitivi e siamo anche stati in testa per qualche giro”.

Scorri per continuare con i contenuti
Annuncio

“Sono molto contento di aver disputato la mia prima gara e di come sia andata. Posso essere un po’ più tranquillo, perché prima della gara ero teso, non sapevo quanto fossero aggressivi gli altri piloti. Lo sono, ma la gara è stata bella, ci siamo dati battaglia fino alla fine e credo che questo piaccia molto a chi ci guarda da casa e soprattutto a chi è presente in circuito”.

Leggi anche:

SBK, Phillip Island: Razgatlioglu si impone in Gara 1, Rea out

Una volta disputata la gara d’esordio, Redding cerca di chiudere una delle gare di domani davanti a tutti: “Per vincere domani avrò bisogno di un po’ più di gomma anteriore, oggi c’era un po’ di graining e ho provato a conservarla. Le modifiche da fare comunque sono poche, forse dobbiamo solo migliorare un po’ l’anteriore sulla parte sinistra, ma siamo in una buona posizione per lottare per la vittoria. Anche oggi ero molto vicino alla vittoria e proverò a portarla a casa prima della fine di questo weekend”.

Dovrà però vedersela con Jonathan Rea, oggi fuori dai giochi. Ma nessun rivale lo sottovaluta, anzi. Anche Redding, come gli altri piloti, è convinto che nelle gare di domani sarà della partita: “Johnny tornerà domani, non è mai bello quando un avversario cade. Ho visto la collisione alla Curva 9 tra Sykes e Rea, poi ho visto una Kawasaki a terra più tardi, poi si è saputo che fosse Rea. Fortunatamente sta bene, forse solo un po’ di escoriazioni, ma l’importante è che possa finire il weekend. Sarà bello vedere la gara domani con Johnny nel gruppo”.

Leggi anche:

Rea attacca Sykes: “Non è la prima manovra così, le farà ancora”

Inizio di stagione difficile per Chaz Davies, che non riesce a centrare l’obiettivo di essere nel gruppo di testa. Una qualifica complicata lo ha costretto a partire dalla 16esima casella. Il gallese si è reso protagonista di una grande rimonta che lo ha portato fino alla top 10 con l’ottava posizione, ma sperava di raccogliere qualcosa di più da questa prima manche.  

“Purtroppo la posizione di partenza ha compromesso la gara – dichiara Davies – Non siamo riusciti in qualifica a sfruttare la gomma Q e dobbiamo capire come risolvere questo problema. Da metà gara il mio passo non era male, stavo girando con tempi vicini a quelli del gruppo di testa ma ovviamente il gap era troppo grande per poter provare a recuperare. Nella Superpole Race di domani sarà importante recuperare delle posizioni per poter partire in una condizione migliore”.

Scott Redding, Aruba.it Racing Ducati

Scott Redding, Aruba.it Racing Ducati <span class="copyright">Gold and Goose / Motorsport Images</span>
Scott Redding, Aruba.it Racing Ducati Gold and Goose / Motorsport Images

Gold and Goose / Motorsport Images

Scott Redding, Aruba.it Racing Ducati

Scott Redding, Aruba.it Racing Ducati <span class="copyright">Gold and Goose / Motorsport Images</span>
Scott Redding, Aruba.it Racing Ducati Gold and Goose / Motorsport Images

Gold and Goose / Motorsport Images

Scott Redding, Aruba.it Racing Ducati

Scott Redding, Aruba.it Racing Ducati <span class="copyright">Gold and Goose / Motorsport Images</span>
Scott Redding, Aruba.it Racing Ducati Gold and Goose / Motorsport Images

Gold and Goose / Motorsport Images

Scott Redding, Aruba.it Racing Ducati

Scott Redding, Aruba.it Racing Ducati <span class="copyright">Gold and Goose / Motorsport Images</span>
Scott Redding, Aruba.it Racing Ducati Gold and Goose / Motorsport Images

Gold and Goose / Motorsport Images

Scott Redding, Aruba.it Racing Ducati

Scott Redding, Aruba.it Racing Ducati <span class="copyright">Gold and Goose / Motorsport Images</span>
Scott Redding, Aruba.it Racing Ducati Gold and Goose / Motorsport Images

Gold and Goose / Motorsport Images

Scott Redding, Aruba.it Racing Ducati

Scott Redding, Aruba.it Racing Ducati <span class="copyright">Gold and Goose / Motorsport Images</span>
Scott Redding, Aruba.it Racing Ducati Gold and Goose / Motorsport Images

Gold and Goose / Motorsport Images

Second place Scott Redding, Aruba.it Racing Ducati

Second place Scott Redding, Aruba.it Racing Ducati <span class="copyright">Gold and Goose / Motorsport Images</span>
Second place Scott Redding, Aruba.it Racing Ducati Gold and Goose / Motorsport Images

Gold and Goose / Motorsport Images

Second place Scott Redding, Aruba.it Racing Ducati

Second place Scott Redding, Aruba.it Racing Ducati <span class="copyright">Gold and Goose / Motorsport Images</span>
Second place Scott Redding, Aruba.it Racing Ducati Gold and Goose / Motorsport Images

Gold and Goose / Motorsport Images

Second place Scott Redding, Aruba.it Racing Ducati

Second place Scott Redding, Aruba.it Racing Ducati <span class="copyright">Gold and Goose / Motorsport Images</span>
Second place Scott Redding, Aruba.it Racing Ducati Gold and Goose / Motorsport Images

Gold and Goose / Motorsport Images

Chaz Davies, ARUBA.IT Racing Ducati

Chaz Davies, ARUBA.IT Racing Ducati <span class="copyright">Gold and Goose / Motorsport Images</span>
Chaz Davies, ARUBA.IT Racing Ducati Gold and Goose / Motorsport Images

Gold and Goose / Motorsport Images

Chaz Davies, ARUBA.IT Racing Ducati

Chaz Davies, ARUBA.IT Racing Ducati <span class="copyright">Gold and Goose / Motorsport Images</span>
Chaz Davies, ARUBA.IT Racing Ducati Gold and Goose / Motorsport Images

Gold and Goose / Motorsport Images

Chaz Davies, ARUBA.IT Racing Ducati

Chaz Davies, ARUBA.IT Racing Ducati <span class="copyright">Gold and Goose / Motorsport Images</span>
Chaz Davies, ARUBA.IT Racing Ducati Gold and Goose / Motorsport Images

Gold and Goose / Motorsport Images

Chaz Davies, ARUBA.IT Racing Ducati

Chaz Davies, ARUBA.IT Racing Ducati <span class="copyright">Gold and Goose / Motorsport Images</span>
Chaz Davies, ARUBA.IT Racing Ducati Gold and Goose / Motorsport Images

Gold and Goose / Motorsport Images

Chaz Davies, ARUBA.IT Racing Ducati

Chaz Davies, ARUBA.IT Racing Ducati <span class="copyright">Gold and Goose / Motorsport Images</span>
Chaz Davies, ARUBA.IT Racing Ducati Gold and Goose / Motorsport Images

Gold and Goose / Motorsport Images

Chaz Davies, ARUBA.IT Racing Ducati

Chaz Davies, ARUBA.IT Racing Ducati <span class="copyright">Gold and Goose / Motorsport Images</span>
Chaz Davies, ARUBA.IT Racing Ducati Gold and Goose / Motorsport Images

Gold and Goose / Motorsport Images

Chaz Davies, ARUBA.IT Racing Ducati

Chaz Davies, ARUBA.IT Racing Ducati <span class="copyright">Gold and Goose / Motorsport Images</span>
Chaz Davies, ARUBA.IT Racing Ducati Gold and Goose / Motorsport Images

Gold and Goose / Motorsport Images

Potrebbe interessarti anche...