Reina ha deciso: se arriva Szczesny, dirà addio al Napoli

In casa Milan è scattata la caccia al sostituto di Donnarumma: tanti profili diversi da valutare, tra presente e futuro.

Non è insolito - anzi, è piuttosto normale - che certe voci di mercato inizino a circolare agli sgoccioli della stagione. E a Napoli non funziona diversamente, tanto che sono già più di uno i profili accostati ai pali azzurri per il prossimo campionato. Con buona pace del povero Pepe Reina.

Sul portiere spagnolo, 35 anni a fine agosto, la società sta ragionando con particolare attenzione. Per la questione dell'età, certo, ma anche per una stagione che lo ha visto ergersi a protagonista negativo in più di un'occasione, sia in campionato che in Champions League. Dal Besiktas alla Lazio, passando per il Bologna, non sono state poche le incertezze dello spagnolo, spesso costate due o tre punti in meno al Napoli.

Il contratto di Reina scade nel 2018, e come detto la dirigenza sta facendo le proprie valutazioni. Il nome preferito per l'eventuale sostituzione è come noto quello del romanista Wojciech Szczesny, di proprietà però dell'Arsenal: "Il Napoli potrebbe rappresentare una buona soluzione per lui", ha detto un paio di giorni fa Jonathan Barrett, l'agente del polacco.

Reina ascolta tutto, ingoia le amarezze e progetta il futuro. Che potrebbe essere da titolare del Napoli, da secondo oppure con addosso un'altra maglia. Dipenderà molto, spiega la 'Gazzetta dello Sport', dalla scelta che il club azzurro deciderà di fare tra qualche mese, alla riapertura delle trattative.

Se De Laurentiis e Giuntoli decidessero di puntare su un emergente come Skorupski, oppure su un giocatore reduce da un infortunio come Perin, Reina potrebbe anche rimanere per regalare esperienza e tranquillità al possibile nuovo titolare. Discorso completamente diverso, invece, se a Napoli arrivasse un profilo alla Szczesny: in quel caso l'addio dell'ex Liverpool sarebbe assicurato.

"Cercherò un portiere che abbia la maturità di Reina", ha detto qualche giorno fa il presidente, aggiungendo che "non bisognerà andare né su uno troppo giovane né su uno troppo esperto: per assicurarsi i prossimi 10 anni, al massimo bisogna puntare su uno di 27-28 anni". Per la cronaca, Szczesny ne ha 27.

Usando Yahoo accetti che Yahoo e i suoi partners utilizzino cookies per fini di personalizzazione e altre finalità