Reina, il retroscena su Donnarumma: “Al Milan perché doveva andar via”

Pepe Reina parla del suo approdo all’Aston Villa e svela: “Oro torno a sentirmi calciatore. Donnarumma doveva andare, ma è rimasto”.
Pepe Reina parla del suo approdo all’Aston Villa e svela: “Oro torno a sentirmi calciatore. Donnarumma doveva andare, ma è rimasto”.

Pepe Reina ha deciso di ripartire dall’Aston Villa. Il portiere iberico, che al Milan è stato chiuso da Donnarumma nel corso dell’ultimo anno e mezzo, nei giorni scorsi ha deciso di lasciare l’Italia per chiudere la stagione in Premier League.

Reina, che si è trasferito a Birmingham con la formula del prestito secco, parlando ai microfoni di Onda Cero ha svelato cosa l’ha spinto ad iniziare una nuova avventura ad annata in corso.

“Mi sono trasferito fino a giugno con l’obiettivo di aiutare la squadra a fare bene. All’Aston Villa avrò l’opportunità di giocare ogni settimana e di tornare a sentirmi un giocatore”.

Scorri per continuare con i contenuti
Annuncio

Per il portiere spagnolo le cose al Milan non sono andate come probabilmente aveva inizialmente immaginato.

“Ho firmato un anno e mezzo fa. In quel momento Donnarumma stava per andarsene, ma alla fine è rimasto. Ho fatto del mio meglio per provare a giocare e per aiutare Gianluigi nella sua crescita. Il Milan è un club che prima o poi tornerà a competere per tutto”.

Reina conosce già benissimo la Premier League, visto che per ben otto anni ha vestito la maglia del Liverpool.

“Sono stato fortunato, ho giocato in quattro campionati diversi ed ho incontrato quattro differenti culture. Alla fine è in Inghilterra dove ci si sente di più calciatori ed è in Premier che ho vissuto le mie annate migliori”.

Potrebbe interessarti anche...