Renzi all'attacco di Salvini e Cinque Stelle: cosa ha detto a Porta a Porta

Matteo Renzi ospite a "Porta a Porta"
Matteo Renzi ospite a "Porta a Porta"

Il leader di Italia Viva Matteo Renzi, nel corso della registrazione di Porta a Porta, in onda su Rai Uno, ha annunciato: "Abbiamo già votato oggi in commissione, questa cosa è molto strana, noi abbiamo votato per riportare in vigore la legge del governo Renzi fatta dal ministro della giustizia che si chiamava Orlando. Abbiamo votato per dire: non è possibile che ci sia un processo senza fine". Poi ha aggiunto:"Siamo rimasti fedeli alla legge Orlando".

Sull’ipotesi di Dario Franceschini premier, Renzi ha specificato: "Non è Risiko, ci sono dei problemi seri del Paese, la questione libica è il tema più importante. Per me la cosa fondamentale che deve fare Conte è sbloccare i cantieri".

Scorri per continuare con i contenuti
Annuncio

VIDEO - Chi è Matteo Renzi?

Poi l’attacco ai Cinque stelle e al centrodestra: "Questa legge di Bonafede è un obbrobrio, l'hanno votata Bonafede, i 5 Stelle e Salvini, quando andavano d'amore e d'accordo. Ora Fi e la Lega hanno votato con noi, e il Pd, che aveva fatto quella Legge con Orlando, ha votato con Bonafede. Mando un abbraccio di solidarietà a tutti i riformisti del Pd che stanno inseguendo i grillini".

Non manca una stoccata al Partito Democratico: "Il nuovo Pd si sta spostando su una linea di maggiore contiguità con i grillini, c'è l'idea di recuperare il consenso dei grillini. Una grande alleanza da D'Alema a Toninelli? Mi sento male solo a pensarci".

VIDEO - Renzi: “Chi salva le banche, salva il territorio”

In merito ad Autostrade, inoltre, Renzi ha detto: "Chi vuol fare la revoca deve avere le carte in regola e non deve farlo per prendere un like sui social, sennò costringe i nostri figli e nipoti a pagare decine di miliardi ad Autostrade. Ci vuole una base giuridica".

Potrebbe interessarti anche...