Riaperture, il piano del governo: svolta nel prossimo decreto

Primo Piano
·2 minuto per la lettura
Riaperture, il piano del governo: svolta nel prossimo decreto (Photo by Riccardo De Luca/Anadolu Agency via Getty Images)
Riaperture, il piano del governo: svolta nel prossimo decreto (Photo by Riccardo De Luca/Anadolu Agency via Getty Images)

A partire da questo mese sono possibili nuove riaperture, in arrivo con un nuovo decreto. Secondo le ultime indiscrezioni, ecco il possibile calendario che potrebbe mettere fine alle restrizioni anti Covid e far riaprire bar, ristoranti, cinema, teatri, palestre e piscine.

Il primo indizio era arrivato da Draghi in conferenza stampa giovedì scorso: "Tutti vogliamo le riaperture nelle prossime settimane e ci saranno, perché capisco appieno il senso di disperazione e di alienazione legati a una situazione di limitata mobilità, ma non ho una data, dipende dall’andamento dei contagi e dalle vaccinazioni per le fasce d’età più a rischio, quelle sopra i 75 anni".

GUARDA ANCHE - Draghi: "Con che coscienza la gente salta la lista?"

Una data, secondo Il Messaggero, già ci sarebbe: si tratta del 19 aprile. A confermare questa data era stata la ministra Gelmini, secondo cui bisognerà attendere maggio per le palestre e piscine: "Questo sarà il mese del ritorno alla vita e della riapertura delle attività economiche". Lo stesso giorno, infatti, potrebbero tornare anche le zone gialle.

Secondo il Comitato Tecnico Scientifico, tuttavia, sarebbe più prudente non allentare la stretta fino al primo maggio. Come ha spiegato Silvio Brusaferro, infatti, "accelerare sulle riaperture sarebbe un rischio, meglio avere cautela e attendere".

Da parte sua, il ministro della Salute Roberto Speranza aveva parlato di aspettare almeno fino al 30 aprile: "Non c’è una data x, non c’è un momento magico da segnare sul calendario in cui scompaiono tutte le misure e si torna come prima, ci sarà una gradualità", aveva sottolineato.

Venerdì prossimo, 16 aprile, potrebbe arrivare la decisione finale. Uno dei ministri che sta lavorando al dossier delle riaperture ha rivelato al Messaggero: "Se la curva dell’epidemia lo consentirà il governo adotterà un decreto per allentare le misure: Draghi e tutti noi non vediamo l’ora di riaprire in sicurezza anche prima del 30 aprile".

GUARDA ANCHE - Astrazeneca e rare trombosi: i sintomi da tenere sotto controllo