Ricordate l'ex Palermo Zahavi? In Cina comanda lui

Con 4 goal in 5 turni, Eran Zahavi è il protagonista del Guangzhou R&F primo a sorpresa: dal 2011 al gennaio 2013 è passato senza fortuna a Palermo.

In Cina comanda il Guangzhou, ma non il solito Evergrande pigliatutto: in vetta alla Super League, dopo 5 turni, c'è l'R&F, la seconda formazione cittadina, sesta lo scorso anno e ancora imbattuta in questo avvio di campionato.

Un primato costruito sulle fondamenta della guida di Dragan Stojkovic, l'ex meteora veronese (all'Hellas nel 1991/92), a Guangzhou dal 2015. Mentre in campo giganteggia un altro ex 'italiano': Eran Zahavi, passato per un paio di stagioni a Palermo.

23 presenze in una stagione e mezza, con un paio di reti all'attivo: non memorabile l'esperienza nella nostra Serie A del centrocampista israeliano, che nel gennaio del 2013 ha fatto le valigie tornando in patria, al Maccabi Tel Aviv. E da lì al Guangzhou R&F: 11 goal nel 2016, già 4 quest'anno. Tutti utilissimi.


Zahavi è rimasto a secco nelle prime due giornate, contro Tianjin Quanjian e Changchun Yatai, poi si è scatenato dalla terza alla quinta: un goal decisivo nell'1-0 al Yanbian Funde, un altro su rigore nel derby con l'Evergrande, quindi una doppietta nel 4-1 inferto oggi al Liaoning Hongyun.

Belle entrambe le segnature realizzate in mattinata da parte dell'ex rosanero: un destro incrociato al volo su azione d'angolo nel primo tempo, una pennellata accanto al palo nella ripresa. È grazie a lui che il Guangzhou R&F, che nella propria storia non ha mai vinto nulla, ora sogna in grande.

Usando Yahoo accetti che Yahoo e i suoi partners utilizzino cookies per fini di personalizzazione e altre finalità