Riecco Cerci, non giocava nella Liga da oltre 2 anni: ovazione ironica del Calderon

Alessio Cerci è un nuovo giocatore del Verona. A comunicarlo è stato lo stesso club gialloblù.

Una serata, per così dire, storica per Alessio Cerci. L'esterno offensivo dell'Atletico Madrid è tornato in campo ad oltre due anni di distanza dall'ultima apparizione nella Liga. Diego Simeone lo ha schierato al posto di Gaitan nell'ultimo quarto d'ora della sfida casalinga con l'Osasuna, vinta 3 a 0 e caratterizzata dall'impresa di Sirigu nel finale (due rigori parati in meno di 2').

Era dal 14 dicembre del 2014, in una partita tra Atletico e Villarreal, che Cerci non giocava nel campionato spagnolo. Dopo le deludenti esperienze con Milan e Genoa ed una miriade di guai fisici, l'ex ala del Torino riassaggia finalmente l'atmosfera di una partita della Liga.

In questa stagione Cerci era sceso in campo anche contro il Guijuelo, in Coppa del Re, ed era già stato sul punto di debuttare in questo campionato nell'ultimo derby giocato contro il Real Madrid. Il goal segnato da Griezmann cambiò i piani di Simeone, che poi optò per un altro cambio.

Al momento del suo ingresso in campo contro l'Osasuna, Cerci è stato accolto da un'ovazione che è sembrata quasi ironica da parte del pubblico del Vicente Calderon. L'ex desaparecido è tornato, finalmente.

Usando Yahoo accetti che Yahoo e i suoi partners utilizzino cookies per fini di personalizzazione e altre finalità