Rigori infiniti e Rulli decisivo: prima Europa League per il Villarreal, lo United sbatte su Emery

  • Ops!
    Si è verificato un errore.
    Riprova più tardi.
·3 minuto per la lettura
  • Ops!
    Si è verificato un errore.
    Riprova più tardi.

L'epica di Davide contro Golia si ripete sia alla vigilia che negli esiti della finale di Europa League di Danzica: Emery conferma il rapporto idilliaco con la competizione e trascina il Villarreal alla sua prima vittoria, contro il Manchester United, un successo arrivato dopo un'infinita serie di rigori e deciso di fatto da Rulli (1-1 dopo regolamentari e supplementari).

United - Villarreal | Maja Hitij/Getty Images
United - Villarreal | Maja Hitij/Getty Images

LA SBLOCCA MORENO - Avvio guardingo da una parte e dall'altra, le formazioni di Solskjaer ed Emery si studiano nelle prime battute: la prima occasione è per lo United, con McTominay che si avventa sul passaggio di Rashford ma impatta male il pallone e manda fuori con un destro dal limite. I ritmi si alzano così come l'intensità, con contrasti anche duri a metà campo e tanti duelli: c'è poco spazio per lo spettacolo ma la posta in palio giustifica la carica agonistica. Tra il 20' e il 30' il Villarreal riesce a rendersi finalmente pericoloso: Pino e Pau Torres vanno vicini al gol, Gerard Moreno dal canto proprio è più cinico e, sfruttando la consueta punizione al bacio di Parejo, porta i suoi in vantaggio. Lo United fa possesso, dopo il gol subito, e gli uomini di Emery si chiudono efficacemente: solo nel finale Rashford e Greenwood provano a seminare il panico ma senza esiti.

Moreno segna l'1-0 | Michael Sohn - Pool/Getty Images
Moreno segna l'1-0 | Michael Sohn - Pool/Getty Images

PAREGGIA CAVANI - Avvio di ripresa all'insegna del VAR: prima lo United reclama un rigore, non ravvisato, poi gli stessi Red Devils devono attendere il responso video prima di poter esultare. Il gol di Cavani è regolare, la sua posizione di partenza prima del doppio rimpallo decisivo non era dunque troppo avanzata: 1-1. L'effetto propulsivo del gol di Cavani si esaurisce a breve e l'equilibrio torna a regnare come nel primo tempo, così come la tensione agonistica, nella fase finale del match è lo United a portarsi in avanti con maggiore continuità (con McTominay e Shaw sugli scudi) ma non arrivano grandi pericoli per Rulli e nel finale Pau Torres spreca l'occasione per il clamoroso 2-1 spagnolo. Si va ai supplementari.

Cavani esulta dopo il pari | Aleksandra Szmigiel - Pool/Getty Images
Cavani esulta dopo il pari | Aleksandra Szmigiel - Pool/Getty Images

La stanchezza la fa da padrona nei supplementari, da una parte e dall'altra, così come la paura di perdere: Alberto Moreno ci prova ma trova De Gea che para senza problemi. Il secondo tempo supplementare è condizionato dalle proteste del Villarreal per un possibile rigore e dalle tante interruzioni, con Rashford infortunato ma capace comunque di continuare: non arrivano occasioni e si va dunque ai rigori.

Questo contenuto non è disponibile a causa delle tue preferenze per la privacy.
Per visualizzarlo, aggiorna qui le impostazioni.

FA TUTTO RULLI - Serie impressionante di rigori da una parte e dall'altra: tutti i giocatori chiamati in causa si rivelano precisi e pressoché impeccabili, con la parziale eccezione di Shaw che rischia più degli altri, si arriva dunque con un percorso netto a far tirare i due portieri: sono loro a decidere tutto. Il primo a portarsi sul dischetto è Rulli, il numero uno del Villarreal imita i compagni ed è perfetto nell'esecuzione, da rigorista consumato. De Gea dall'altra parte si fa ipnotizzare, tira dallo stesso lato del suo omologo che però respinge e parte verso i compagni a metà campo: Rulli è l'eroe della serata, col Villarreal che conquista così la prima Europa League della sua storia.