Rinnovo Donnarumma, il Milan ha la chiave: tesserare il fratello Antonio

Come trattenere Gianluigi Donnarumma? Tesserando il fratello. E' l'ultima idea del Milan, pronto ad acquistare Antonio Donnarumma pur di convincere il portiere a rinnovare.

Custode dei pali come Gigio, formatosi nel vivaio rossonero dal 2005 al 2010, oggi l'estremo difensore classe '90 è in forza ai greci dell'Asteras Tripolis dove è approdato la scorsa estate salutando il Genoa e firmando un contratto di 3 anni.

Contratto che Donnarumma 'junior' (scadenza 2018) invece col Diavolo non ha ancora siglato, causa distanza tra le richieste di Raiola e la proposta del Milan: ecco perchè, come riporta 'Repubblica', Fassone e Mirabelli starebbero pensando di accrescere il clima familiare attorno al gioiello della rosa di Montella acquistando il fratello.

Antonio Donnarumma

Antonio (anch'egli gestito dall'agente italo-olandese) andrebbe a fare da riserva proprio al più piccolo dei Donnarumma, ma sarebbe entusiasta di tornare e per di più in squadra con Gigio.

Inoltre, a fare il paio con l'intrigo di mercato da 'libro cuore' c'è anche il ruolo di mediatore che il preparatore dei portieri Alfredo Magni potrebbe svolgere tra il club e la famiglia del ragazzo per agevolarne la permanenza. La 'telenovela' rinnovo si svolge su più fronti.

Usando Yahoo accetti che Yahoo e i suoi partners utilizzino cookies per fini di personalizzazione e altre finalità