Rinnovo fatto? Non proprio, Suso chiede di più al Milan

Sembrava fatta a febbraio per il rinnovo di Suso, ma in realtà lo spagnolo ha chiesto un ulteriore adeguamento al Milan dopo l'arrivo dei cinesi.

Il Milan è un cantiere aperto e con il cambio di proprietà si va verso un'autentica rivoluzione in estate. Tuttavia al momento sono le eventuali conferme a preoccupare i rossoneri.

Parliamo ovviamente di Donnarumma, per il quale il discorso è ormai è noto, ma anche di Suso che non sembra più convinto della proposta di rinnovo presentata al suo agente a febbraio.

L'arrivo dei cinesi ha spinto lo spagnolo a chiedere più dei 2,5 milioni di euro a stagione che sembravano andare benissimo sino a un paio di mesi fa. Secondo 'Tuttosport'  Suso ne vorrebbe almeno 3 per firmare il nuovo accordo.

Niente di impossibile o di eccessivamente complicato, ma in una situazione del genere non ci voleva questa presa di posizione da parte dello spagnolo che vuole sentirsi riconosciuto (giustamente) come leader e trascinatore dalla nuova società.

Non ci dovrebbero essere invece particolari problemi per il rinnovo di Montella, che ieri è stato protagonista del primo summit ufficiale (durato circa tre ore) con Mirabelli e Fassone per programmare il prossimo futuro dei rossoneri.

Montella sarà l'allenatore del Milan anche nellla prossima stagione, come confermato da Fassone, ma attorno a lui bisognerà costruire una squadra da primo livello per centrare l'obiettivo minimo della Champions.

I nomi che circolano sono tanti, soprattutto per l'attacco dove i sogni si chiamano Benzema, Morata e Aubameyang. Ma prima di acquistare bisogna blindare i gioielli e tra questi c'è ovviamente Suso.

Usando Yahoo accetti che Yahoo e i suoi partners utilizzino cookies per fini di personalizzazione e altre finalità