UFFICIALE, RINVIATA GENOA-TORINO per l'emergenza Covid: anche Destro positivo. Il nuovo regolamento e il rischio sconfitta a tavolino

ADG
·1 minuto per la lettura

Il Consiglio straordinario di Lega serie A di oggi alle ha preso la decisione di rinviare la partita Genoa-Torino di sabato 3 ottobre alle 18, a causa dell'emergenza Covid. La nuova data sarà decisa prossimamente.

IL COMUNICATO - Ecco il comunicato ufficiale: "Serie A TIM 2020/2021. RINVIO GARA GENOA-TORINO. Il Presidente della Lega Nazionale Professionisti Serie A dispone il rinvio a data da destinarsi della gara GENOA-TORINO, programmata per sabato 3 ottobre 2020, con inizio alle 18, e valida per la 3° giornata di andata del Campionato di Serie A TIM".

CASO ANOMALO - La Lega si è espressa sul protocollo Uefa che avrebbe consentito di giocare qualora ci fosse stata la disponibilità di 13 giocatori compreso un portiere: il caso Genoa (15 positivi) ha comportato il rinvio perché anomalo anche rispetto all'applicazione del protocollo, dato che i giocatori negativi non hanno potuto allenarsi in quanto il centro sportivo è stato momentaneamente chiuso per consentire la sanificazione.

IL NUOVO REGOLAMENTO - E' stato deciso che da ora in poi varranno le regole Uefa: una squadra che avrà almeno 13 giocatori sani a disposizione (12 più un portiere) dovrà giocare la partita, altrimenti perderà 0-3 a tavolino. Però In deroga a questa norma ogni società potrà giocarsi un bonus nel corso della stagione se avrà nel corso della stessa settimana almeno 10 giocatori positivi, come nel caso del Genoa. I 13 calciatori verranno conteggiati in base alla presenza del numero di maglia.

PREZIOSI - Il presidente del Genoa Enrico Preziosi ha commentato a Radio Kiss Kiss Napoli: "Rinvio normale, altrimenti avrei dovuto giocare io. Anche Destro è positivo".

GRAVINA - Il presidente della Figc Gabriele Gravina commenta: "Il calcio ha sempre agito a tutela della salute".