Rinvio Juventus-Napoli: perché la decisione va bene a entrambi i club

Alessio Eremita
·1 minuto per la lettura

"Il presidente della Lega Nazionale Professionisti Serie A, su richiesta delle Società Juventus FC e SSC Napoli, dispone il rinvio a mercoledì 7 aprile 2021, con inizio alle 18.45, del recupero della gara della 3ª giornata di andata del Campionato di Serie A TIM Juventus-Napoli, originariamente programmata per domenica 4 ottobre 2020 e successivamente rinviata a mercoledì 17 marzo 2021". Con questo comunicato la Lega Serie A ha disposto il rinvio di Juventus-Napoli, match non disputato lo scorso 4 ottobre a causa delle positività al Coronavirus di Piotr Zielinski ed Eljif Elmas.

Una decisione che favorisce entrambe le società, le quali non avranno più impegni infrasettimanali da qui alla fine della stagione e hanno potuto decidere di comune accordo la data migliore per disputare la partita. I bianconeri di Andrea Pirlo avranno così la possibilità di uscire dal tour de force e non pagare le scorie della scottante eliminazione della Champions League contro il Porto.

Per quanto riguarda gli azzurri di Gennaro Gattuso, il rinvio della sfida tra le mura dell'Allianz Stadium eviterà la terza trasferta consecutiva nel giro di pochi giorni. Domani l'ostico match di San Siro con il Milan, domenica quello dell'Olimpico di Roma.

Segui 90min su Facebook, Instagram e Telegram per restare aggiornato sulle ultime news dal mondo della Juventus, del Napoli e della Serie A.