Rissa Lecce-Cagliari, Liverani chiarisce

Dopo la rissa durante l'incontro fra il suo Lecce e il Cagliari al Via del Mare, innescata dalle tensioni tra Lapadula e Olsen, l'allenatore dei salentini Fabio Liverani ha chiarito la sua posizione dopo le polemiche di fine partita: "Ci vorrebbe un po' di buonsenso, l'errore è di entrambi, ma c'è la concitazione del momento - ha dichiarato ai microfoni di 'Tmw Radio' -. Se si lascia il pallone si evitano queste situazioni, chi subisce gol, deve lasciare la palla, altrimenti poi si crea nervosismo. Chi difende deve lasciare la palla".

Il tecnico giallorosso ha anche parlato della situazione della sua squadra dopo tre mesi di campionato: "Abbiamo tanti margini di miglioramento - ha detto -, ci siamo affacciati a questo campionato e abbiamo incontrato tutte le grandi squadre nel momento più difficile. I ragazzi stanno maturando tante certezze, primo fra tutti che possono giocare in Serie A. Dobbiamo restare sempre attaccati al carro della salvezza, questo è il primo obiettivo. Basti vedere gli altri anni, quando molte erano già staccate. Siamo quart'ultimi a 11 punti, ma ci sono 4-5 squadre racchiuse in due punti. I margini di crescita sono tanti. Tranne Bergamo, la squadra ha sempre lottato, anche nelle sconfitte. Avremmo meritato qualche punto in più ma ci prendiamo cosa ha detto il campo".

Scorri per continuare con i contenuti
Annuncio

Potrebbe interessarti anche...