Rissa per una mancata precedenza: 28enne ucciso davanti a moglie e figlio

Yahoo Notizie


E' iniziata come una discussione banale dovuta a una precedenza mancata la tragica lite che ha portato alla morte di Giovanni Di Vito. Il giovane, 28 anni, era alla guida della sua auto quando, durante la discussione e dopo una serie di insulti alla rotatoria tra via Puccini e via Corato ad Andria, Puglia, la situazione è degenerata: l'altro automobilista è uscito dalla macchina e lo ha colpito con una coltellata in pieno petto, scappando subito dopo a bordo della sua Mercedes.

Scorri per continuare con i contenuti
Annuncio

E’ successo verso le ore 19 di giovedì 13 settembre.



Per Giovanni, la cui aorta è stata falciata dal pugnale, non c'è stato niente da fare: è stato trasportato d'urgenza all’ospedale Bonomo ma i medici non sono riusciti a salvargli la vita. Con lui in macchina c'erano anche la moglie e il figlio piccolo, che hanno assistito alla terribile scena, che sicuramente non dimenticheranno mai più. Così come non se ne scorderanno i numerosi testimoni presenti.


Catturato il killer

Dopo una serrata caccia al killer durata fino a mezzanotte, gli agenti di polizia sono riusciti a trovare e fermare un uomo sulla cinquantina. Molto probabilmente si tratta dell’omicida di Giovanni. E’ stato ritrovato a bordo della stessa Mercedes e avrebbe, inoltre, alcuni precedenti penali.



Potrebbe interessarti anche...