Rivista di Diritto Sportivo compie 70 anni: un volume per cerebrarla

BOL

Roma, 2 dic. (askanews) - La Rivista di Diritto Sportivo, fondata nel 1949 da Giulio Onesti come parte integrante del progetto di rifondazione del CONI nell'Italia democratica e repubblicana sorta dopo la caduta del fascismo e la fine della seconda guerra mondiale, compie oggi i suoi primi settant'anni di vita.

Per celebrarla è stato pubblicato un volume speciale curato dal prof. Alberto M. Gambino, giurista e prorettore dell'Università Europea di Roma, che raccoglie scritti e immagini che attraversano i primi settant'anni del rapporto tra diritto, istituzioni e fenomeno sportivo.

Scorri per continuare con i contenuti
Annuncio

In particolare il volume contiene, a cura della Sovrintendenza degli Archivi Storici del Quirinale, diretta da Marina Giannetto, un rassegna di fotografie e discorsi dei Presidenti della Repubblica tenuti in occasione dei più significativi eventi sportivi che hanno attraversato l'Italia repubblicana.

Vengono poi ripubblicati i saggi contenuti nel primo volume del 1949, tra cui quelli di Massimo Severo Giannini, dal titolo "Prime osservazioni sugli ordinamenti giuridici sportivi, su cui si sono formate generazioni di studiosi del diritto sportivo, e di Giulio Onesti, "Panorama programmatico di diritto sportivo", dove l'allora presidente del Coni segnala che la "vita dello sport", anche nella sua dimensione giuridica, è ormai patrimonio comune di un Paese in "rinnovamento democratico" e ripresa industriale.

Il volume contiene inoltre intensi saggi di storici che raccontano la storia della Rivista e del suo fecondo dialogo con le istituzioni rappresentative italiane, nonché i contributi di Giovanni Malagò, presidente del Coni, di Andrea Abodi, presidente dell'Istituto del Credito Sportivo e dei professori Alberto M. Gambino e Giulio Napolitano, attuali direttori scientifici della Rivista.

L'alto evento di presentazione si terrà al Salone d'Onore del Coni, martedì 3 dicembre, alle ore 11,30, alla presenza di istituzioni civili, sportive e degli organi di giustizia del Coni.

Potrebbe interessarti anche...