Rivoluzione per la Juventus Women: si riparte da Bonansea con l'obiettivo ciclo Europa

·1 minuto per la lettura

Anche in casa Juventus Women è in atto una vera e propria rivoluzione. La rivoluzione bianconera a 360°, tocca anche la formazione femminile reduce da anni di trionfi in Serie A ma molto sfortunata in Europa (c'è ancora grande differenza tra l'Italia e gli altri Paesi).

Stando a quanto riferito da calciomercato.com, la Juve ha deciso di aprire un nuovo ciclo, lasciando andare coach Rita Guarino che ha vinto tutte le partite in questo campionato e ora potrebbe fare come Antonio Conte, e andare dalla Juve all'Inter.

Barbara Bonansea | Jonathan Moscrop/Getty Images
Barbara Bonansea | Jonathan Moscrop/Getty Images

Ma non sarà solo Guarino a partire. Anche il portiere Laura Giuliani lascerà il club bianconero per firmare con la Roma mentre Aurora Galli è vicinissima all'Everton (potrebbe diventare la prima giocatrice italiana a giocare nel massimo campionato inglese femminile). Sembrava in uscita anche Barbara Bonansea, che si è affidata a Mino Raiola, ma ha rinnovato il contratto per un altro anno. E ora la rivoluzione Juve riparte da lei e probabilmente anche da Joe Montemurro, oggi tecnico dell’Arsenal. Il club bianconero dunque punta ad un ulteriore step, ad un nuovo progetto dal respiro europeo, alla Champions League. Dal calcio maschile a quello femminile, gli obiettivi in casa Juve non cambiano.

Segui 90min su Instagram.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli