Robbie Williams: "Il Real mi fa sentire come se avessi il pene piccolo"

Robbie Williams non è solo un cantante, ora solista dopo aver fatto parte dei Take That: è anche un appassionato di calcio. E un tifoso del Manchester United. Dove spera, un giorno, di vedere uno dei centrocampisti più forti d'Europa: Toni Kroos.


Un desiderio che l'artista ha espresso nei confronti del tedesco, suo amico, in un documentario sullo stesso Kroos. Con tanto di vera e propria invocazione perché il cambio di maglia arrivi già nei prossimi mesi.

Scorri per continuare con i contenuti
Annuncio

"Hai vinto tutto a Madrid, ti chiedo di venire al Manchester United! Qui abbiamo il campionato più bello del mondo, la Premier League".


Williams, però, conosce bene il fascino del Real Madrid. E dunque sa che qualsiasi giocatore, Kroos compreso, ci penserebbe su più di due volte. E lo stesso cantante ha usato una metafora... singolare per spiegarlo.

"Una cosa mi infastidisce molto. Il Real Madrid mi fa sentire piccolo, come se avessi un pene piccolo. Il calcio è la mia religione e non mi piace che esistano degli dei più grandi dei miei".

Potrebbe interessarti anche...