Rolando Maran tira le orecchie ai suoi

Il Cagliari fallisce l’occasione di restare al terzo posto insieme alla Lazio, pareggiando per 2-2 sul campo del Lecce. Gara rocambolesca quella giocata lunedì pomeriggio dopo il rinvio per pioggia di domenica sera, perché i rossoblù erano in vantaggio di due reti a sette minuti dalla fine. In mezzo la doppia espulsione di Cacciatore e del portiere Olsen, seguite da quella del giallorosso Lapadula.

Rolando Maran non ha nascosto la propria delusione parlando a fine gara ai microfoni di 'Sky Sport': "C'è tanta rabbia perché il pareggio ce lo siamo fatti da soli. Ci serva da lezione, il calcio è così, c'è poco da fare. Il risultato alla fine è positivo perché ottenuto contro una buona squadra e perché allunga la nostra serie utile".

Il tecnico trentino non manda giù il doppio rosso incassato: "Inutile star qui a discutere, sono cose che non dobbiamo commettere. Ne parlerò a mettere fredda con il ragazzo. Olsen è una persona seria, che si impegna sempre, forse ha subito una mezza provocazione. Non deve essere così, ma già ne abbiamo parlato troppo”.

Scorri per continuare con i contenuti
Annuncio

Potrebbe interessarti anche...