Roma, è gelo Pallotta-Spalletti: l'allenatore va a Firenze

Lo Zenit ha voluto fare i complimenti all'Inter dopo l'ufficialità dell'arrivo di Spalletti: "Scelta grandiosa". I nerazzurri: "Anche Mancini..

Resta, rinnova il proprio contratto o se ne va? Il dilemma che la Roma giallorossa sta vivendo da settimane, se non da mesi, e che è destinato a protrarsi fino al termine del campionato, è uno e uno solo: il futuro di Luciano Spalletti.

Ieri sera, nella conferenza stampa susseguente alla partita vinta contro il Sassuolo, il tecnico giallorosso ha risposto in maniera poco garbata ai giornalisti che gli chiedevano di un possibile incontro chiarificatore con James Pallotta: "Non ci sarà nessun incontro: domani vado a Firenze".

Spalletti ha scelto di trascorrere nella propria terra qualche giorno, sfruttando la pausa del campionato per gli impegni della Nazionale contro Albania e Olanda. Un modo per rilassarsi, dopo le tensioni continue delle ultime settimane.

Pallotta, invece, si è recato allo studio Tonucci assieme agli altri componenti della dirigenza della Roma per discutere delle future scelte del club: la questione stadio innanzitutto, ma anche quella relativa ai rinnovi dei giocatori in scadenza a fine stagione: De Rossi, oltre a Totti, in primis.

Mentre il gelo tra Spalletti e Pallotta non accenna a sciogliersi, Roma e la Roma rimangono con il fiato sospeso in attesa di conoscere la decisione dell'allenatore. Una decisione che dipenderà in gran parte dal progetto proposto dal presidente per la prossima stagione. La telenovela è destinata ad arricchirsi di altri capitoli.

Usando Yahoo accetti che Yahoo e i suoi partners utilizzino cookies per fini di personalizzazione e altre finalità