Roma: accordo totale per Wijnaldum, ecco quando può sbarcare

La clessidra è partita. Ora c'è solo da studiare i voli e prenotare Villa Stuart (se già non è stato fatto). Gini Wijnaldum sta per diventare un giocatore della Roma. Sì perché l’accordo col Psg è stato definito qualche giorno fa e ha trovato ieri anche l’ultima limata sui dettagli inerenti all’ingaggio dell’olandese. In realtà si è atteso oggi per la scadenza del 31 luglio che ha portato il bonus da 3 milioni a Wijnaldum dal Psg e ha permesso alla Roma di risparmiare una mensilità. Tutto secondo i piani e sbarco previsto tra domani e mercoledì. In modo da permettere all'ex Liverpool di esserci il 7 con lo Shakthar.

FORMULA - Il centrocampista arriverà in prestito con diritto di riscatto a 10 milioni che diventa obbligo in caso di piazzamento in Champions e in base a un numero di presenze non altissimo anche se nelle ultime ore sarebbe emersa una nuova formula: obbligo subito ma a 6 milioni. L’ingaggio da 7 milioni e passa per il primo anno sarà pagato al 40% dal Psg col giocatore che ha rinunciato a dei bonus personali. Negli anni a venire ci penserà il Decreto Crescita. Insomma un’operazione perfetta per la Roma. Che necessitava di qualche giorno in più. Attivate le clessidre.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli