Roma al lavoro per blindare la porta: è corsa a due tra Szczesny e Rui Patricio

·2 minuto per la lettura

Dopo Alisson la porta giallorossa non trova un degno padrone. Olsen, Pau Lopez e Mirante sono stati dei flop e si guarda al mercato per trovare un portiere all’altezza della squadra che vuole costruire Mourinho (come riportato da Calciomercato.com). Il dilemma amletico è sempre il solito: investire parecchi soldi oppure risparmiarli per usarli in altri ruoli? Tiago Pinto sembrava interessato alla prima opzione, considerando che il mercato potrebbe offrire soluzione davvero irripetibili.

Dialogando con Raiola per il rinnovo di Mkhitaryan, è venuta fuori la questione Donnarumma. Sarebbe una ghiotta occasione per la Roma, nonostante la ricca commissione del procuratore, non in linea con i parametri giallorossi. Il portiere del Milan, però, vorrebbe andare in squadre che già giocano la Champions League. Ecco che la Juventus potrebbe essere una delle pretendenti. Se i bianconeri dovessero muoversi in quella direzione, Szczesny sarebbe automaticamente messo in vendita. Il polacco è esploso in Italia proprio con la maglia della Roma, prima di lasciare i guantoni ad Alisson e diventare l’estremo difensore della Juventus. A Trigoria, però, è un ritorno che tutti aspettano a gloria, sebbene la Roma debba sborsare 30 milioni per averlo. In un’eventuale trattativa, però, potrebbe inserire giocatori a cui i bianconeri sono interessati come Florenzi e Calafiori.

Rui Patricio | Matthew Ashton - AMA/Getty Images
Rui Patricio | Matthew Ashton - AMA/Getty Images

Più facile è la via che porta a Rui Patricio, portiere della Nazionale portoghese che, a 33 anni, cerca una nuova avventura. Il suo contratto con il Wolverhampton scade nel 2022, il suo prezzo si aggira tra gli 8 e 10 milioni. Sarebbe una soluzione d’esperienza, avallata da Mendes, che potrebbe far capire alla Roma se l’anno prossimo investire maggiormente in questo reparto, oppure puntare su Fuzato che ha ben figurato nel finale di stagione. C’è un’alternativa italiana che si chiama Pierluigi Gollini (Mourinho lo voleva anche al Tottenham). Intanto per Pau Lopez non sono arrivare offerte e ciò ha spinto Pinto a incontrare l’entourage dello spagnolo per pianificare il suo futuro, in prestito probabilmente.

Segui 90min su Instagram.