Roma-Atalanta 1-1: Cristante riprende Malinovskyi, espulsi Gosens e Ibanez

Omar Abo Arab
·4 minuto per la lettura

Tra Roma e Atalanta termina 1-1, una partita divertente e ricca di occasioni, per un pari che fondamentalmente non serve a nessuna delle due squadre.

Le squadre schierate a centrocampo | Paolo Bruno/Getty Images
Le squadre schierate a centrocampo | Paolo Bruno/Getty Images

Pochi sussulti ma ritmi altissimi nei primi minuti, con l'Atalanta che fa la partita e si presenta in un paio di occasioni nei primi 5'. La prima vera chance arriva all'8' ed è per i nerazzurri: è Malinovskyi ad impegnare Pau Lopez, con Cristante che poi agevola la presa del portiere spagnolo. Al 10' occasione in contropiede per la Roma con Villar che lancia Dzeko in profondità, ma il bosniaco sbaglia il passaggio al centro e regala palla alla difesa atalantina.

Dzeko contro Palomino | Paolo Bruno/Getty Images
Dzeko contro Palomino | Paolo Bruno/Getty Images

Al 14' è Pellegrini ad avere la possibilità di calciare a rete, ma il tiro viene ribattuto da Djimsiti che poi lancia Zapata verso l'area avversaria: il colombiano da posizione defilata manda a lato. Ed è un batti e ribatti continuo visto che poco dopo è Dzeko a provare ad impensierire Gollini, ma senza trovare la porta. Al 19' Zapata sciupa a tu per tu con Pau Lopez calciando tra le braccia dello spagnolo. Due minuti dopo è Ilicic a chiamare in causa il portiere giallorosso, che fa una gran parata e manda in angolo. E al 25' arriva il vantaggio dell'Atalanta con l'ormai "solito" Malinovskyi, lesto a sfruttare l'assist di Gosens dalla sinistra e bruciare l'incolpevole Pau Lopez: 0-1.

L'esultanza di Malinovskyi dopo il gol del vantaggio | Paolo Bruno/Getty Images
L'esultanza di Malinovskyi dopo il gol del vantaggio | Paolo Bruno/Getty Images

Al 33' erroraccio di Villar che perde palla in area ed è Freuler a calciare a rete quasi a botta sicura, trovando la risposta di un pronto Pau Lopez. Si chiude così il primo tempo con l'Atalanta avanti solo 1-0 con almeno tre o quattro occasioni sciupate in area dai nerazzurri.

Calafiori contro Zapata | FILIPPO MONTEFORTE/Getty Images
Calafiori contro Zapata | FILIPPO MONTEFORTE/Getty Images

Nella ripresa subito Atalanta in proiezione offensiva con Villar costretto a spendere il fallo tattico al limite dell'area: la punizione la batte Malinovskyi, ma si infrange sulla barriera romanista. Al 52' Pellegrini da ottima posizione sbaglia una verticalizzazione per Mkhitaryan passandola a Gollini. Poi l'Atalanta ricomincia a macinare gioco ed è Gosens quasi a botta sicura a trovare la deviazione di Ibanez, che salva subito dopo sul cross dello stesso tedesco. Passano pochi secondi ed è Romero a divorarsi il raddoppio calciando a lato. Al 55' fallo di Freuler su Mkhitaryan al limite dell'area. Stavolta batte Veretout, palla sopra la traversa. Al 60' grande azione di Mkhitaryan che con il mancino calcia alto di poco dal limite dopo una grande azione con Dzeko e Pellegrini. Tre minuti più tardi il neo entrato Muriel fallisce clamorosamente a porta spalancata calciando fuori.

Questo contenuto non è disponibile a causa delle tue preferenze per la privacy.
Per visualizzarlo, aggiorna qui le impostazioni.

Al 68' l'Atalanta resta in dieci uomini per il rosso a Gosens dopo la seconda ammonizione per il fallo su Veretout. Sulla punizione che ne scaturisce Pellegrini pesca Mancini, ma il difensore manda a lato di testa. Al 72' prima grande azione di Dzeko che si gira e va al tiro, ma manda alto di pochissimo, ma 2' dopo, quasi dal nulla, arriva il pareggio della Roma con la sassata di Cristante, Gollini in ritardo, dalla trequarti che vale l'1-1.

La gioia di Cristante dopo il gol del pari | Paolo Bruno/Getty Images
La gioia di Cristante dopo il gol del pari | Paolo Bruno/Getty Images

Il gol galvanizza la Roma che sfiora il sorpasso all'80': percussione di Pellegrini e palla per Dzeko che, in area, si fa deviare il tiro in corner da Gollini. All'83' è Muriel a sprecare un contropiede ciccando il pallone e calciando fuori. Dzeko, all'87', manda alto di testa: poteva e doveva fare meglio. Pochi secondi dopo è Mayoral a venir murato in corner, poi al 90' è Muriel a girarsi in un fazzoletto e mandare fuori di poco. Al 92' Gollini salva tutto sul mancino di Carles Perez poi al 94' anche la Roma resta in dieci per il rosso a Ibanez: Muriel, però, calcia alta la punizione che ne scaturisce. Finisce 1-1.

Segui 90min su Instagram per restare aggiornato sulla Serie A