Roma, Baldissoni fa chiarezza su Spalletti: "La sua permanenza non dipende dal mercato"

Luciano Spalletti apre alla possibilità di allenare l'Inter la prossima stagione: "Sabatini dirigente di livello. Tornare con lui? Perché no?".

In casa Roma tiene sempre banco il futuro di Luciano Spalletti , soprattutto alla luce dell'eliminazione del club dall'Europa League che, di fatto, ridimensiona le possibilità di permanenza del tecnico sulla panchina giallorossa.

Sul punto si è espresso Mauro Baldissoni , che non sembra preoccupato dall'eventualità di doversi separare: " lo decideremo insieme. Continuiamo a lavorare con grande serenità, non siamo affatto preoccupati. Le condizioni per la sua permanenza non sono certo legate al mercato. Dipenderà dai risultati e dagli obiettivi".

Il direttore generale esclude che l'arrivo di James Pallotta sia dovuto per questioni d'emergenza: "Il Presidente non è venuto qui per risolvere dei problemi. Lavoriamo tutti i giorni per fare del nostro meglio. Siamo allineatissimi, anche se non vive a Roma. Quando Pallotta è qui possiamo accelerare alcune questioni ed è chiaro che si incontra con tutti noi, dalla squadra ai dirigenti".

Infine il dirigente spiega il motivo per il quale molti giovani sono 'parcheggiati' al Sassuolo : " Abbiamo più volte chiesto l'introduzione delle seconde squadre, così sarebbe più facile fare il salto dalla Primavera ai professionisti. Col Sassuolo c'è una bella collaborazione, che ci permette di valorizzare i nostri giocatori ed eventualmente richiamarli alla base" .

Usando Yahoo accetti che Yahoo e i suoi partners utilizzino cookies per fini di personalizzazione e altre finalità