Roma-Braga 3-1: Dzeko, Perez e Mayoral, missione ottavi di Europa League compiuta

Omar Abo Arab
·3 minuto per la lettura

La Roma centra l'obiettivo ottavi di finale di Europa League e batte agevolmente 3-1 il Braga.

La squadra giallorossa prima del fischio d'inizio | Paolo Bruno/Getty Images
La squadra giallorossa prima del fischio d'inizio | Paolo Bruno/Getty Images

A sorpresa Fonseca lascia fuori Spinazzola e schiera Karsdorp centrale di difesa, con Veretout esterno a tutta fascia (proprio come aveva concluso nella gara di andata). Primi minuti di studio, con l'unico - mezzo - brivido dato da un'uscita errata di Tiago su cui Villar non riesce ad intervenire.

Villar | ALBERTO PIZZOLI/Getty Images
Villar | ALBERTO PIZZOLI/Getty Images

Al 10' leggerezza di Cristante che perde palla a pochi passi dalla sua porta, ma è reattivo Pau Lopez in uscita bassa. Passa 1' e Bruno Peres fa un gran recupero in pressing, ma sbaglia la misura del cross per Dzeko dando il là al contropiede del Braga che guadagna l'angolo: la difesa giallorossa allontana. Al 15' punizione interessante guadagnata da Pedro poco prima del limite dell'area portoghese. È Veretout ad incaricarsi della battuta: tiro destinato alla rete, ma la barriera devia in out. Sugli sviluppi dell'angolo Pedro ha una grande chance, ma si fa ribattere il tiro. Al 18' Piazon e Sporar sprecano un contropiede che poteva essere pericolosissimo. Al 23' arriva il vantaggio della Roma: gran destro di El Shaarawy che centra il palo, poi il pallone arriva a centro area dove Dzeko tutto solo insacca, toccando il legno, il gol dell'1-0.

L'1-0 di Dzeko | Paolo Bruno/Getty Images
L'1-0 di Dzeko | Paolo Bruno/Getty Images

Dopo 2' ancora pericolosa la squadra di Fonseca con il cross di Veretout su cui Dzeko non arriva di poco, poi il Braga prova a reagire con Ze Carlos che però trova il buon intervento di Peres in angolo. Al 29' occasione per Piazon scaturita da un rimbalzo del pallone, ma il numero 11 biancorosso calcia a lato. 5' più tardi errore di El Shaarawy che serve Sporar: lo sloveno calcia con potenza, è bravo Pau Lopez. Al 39' la Roma sfiora il raddoppio con Pedro che centra una clamorosa traversa a pochi passi da Tiago Sà. Dopo 1' di recupero il primo tempo si chiude con la squadra di Fonseca avanti sull'1-0.

El Shaarawy | ALBERTO PIZZOLI/Getty Images
El Shaarawy | ALBERTO PIZZOLI/Getty Images

Nel secondo tempo subito Braga in attacco con un colpo di testa di Rolando che, disturbato da Mancini, non trova la porta. Il neo entrato Pellegrini aggancia male un passaggio di Lopez e rischia di causare un rigore in area su Sporar che si butta a terra ma non inganna l'arbitro che lascia correre. Subito dopo è Dzeko in area a non agganciare di poco un bel lancio che finisce preda di Tiago Sà. Al 57' ottima pressione di Pedro che prova ad innescare El Shaarawy: palla lunga. Al 67' problema fisico per Dzeko che lascia il posto a Mayoral, ma è il Braga a sfiorare il pari con un bel tiro di Andrè Horta fuori di un nulla. Al 70' è bravo Carles Perez a guadagnarsi il calcio di rigore costringendo Novais al fallo, ma dal dischetto Pellegrini calcia clamorosamente fuori.

Carles Perez | Paolo Bruno/Getty Images
Carles Perez | Paolo Bruno/Getty Images

L'asse italo-spagnolo si ripete al 75' con una gran palla di Pellegrini sul secondo palo dove Carles Perez, indisturbato, arriva di piatto e insacca il gol del 2-0. Dieci più tardi ottimo appoggio di Mayoral per Mkhitaryan, che da centro area spreca calciando a lato. All'87' però l'autorete di Cristante che, sul cross di Abel Ruiz, beffa Pau Lopez e interrompe la striscia di clean sheet: 2-1. Ma in pieno recupero la Roma chiude definitivamente i conti sul 3-1, con una bella azione cominciata da Carles Perez e il bell'assist di Spinazzola per Mayoral che insacca il più comodo dei gol.

Segui 90min su Facebook, Instagram e Telegram per restare aggiornato sulle ultime news dal mondo della Roma e della Serie A.