Roma, Fonseca: "Non vincere sarebbe stato ingiusto. Dzeko? Non dico più nulla"

Omar Abo Arab
·1 minuto per la lettura

Paulo Fonseca, ai microfoni di Sky Sport, ha commentato così il rocambolesco 4-3 con cui la Roma ha superato all'ultimo minuto lo Spezia, con il gol di Lorenzo Pellegrini arrivato proprio quando tutto sembrava ormai perso.

Paulo Fonseca | Silvia Lore/Getty Images
Paulo Fonseca | Silvia Lore/Getty Images

L’abbraccio finale con la squadra spazza via i dubbi sul futuro?
“Un momento emozionante, sarebbe stata un’ingiustizia non vincere questa partita, che abbiamo meritato di vincere. L’abbraccio dimostra che stiamo tutti insieme” si legge su Vocegiallorossa.it

Recupererà il rapporto con Dzeko?
“Ho parlato ieri e non voglio dire niente”.

Nel prepartita era a bordocampo con Tiago Pinto…
“Una situazione normale”.

Dzeko in tribuna | Silvia Lore/Getty Images
Dzeko in tribuna | Silvia Lore/Getty Images

Ha problemi con Dzeko?
“Capisco la vostra curiosità, ma non voglio più rispondere”.

Situazione insanabile con Dzeko?
“Quello che è importante è ciò che abbiamo fatto oggi, è stata una grande vittoria di squadra”.

Errori individuali o di squadra sui gol?
“Errori di squadra, quando prendiamo gol il primo a sbagliare sono io. I gol dello Spezia sono circostanze strane, devo dire che mai lo Spezia ha creato situazioni per fare 3 gol, questa vittoria è un’ingiustizia nel risultato finale”.

L'esultanza di Pellegrini e Mayoral | Silvia Lore/Getty Images
L'esultanza di Pellegrini e Mayoral | Silvia Lore/Getty Images

Borja Mayoral può essere il centravanti titolare della Roma?
“Borja Mayoral ha giocato bene in Coppa Italia, non ha sfruttato le occasioni. Oggi ha segnato e tutti possono aiutare la squadra, mi piace che abbia fatto doppietta”.

Segui 90min su Facebook, Instagram e Telegram per restare aggiornato sulle ultime news dal mondo della Roma e della Serie A.