Roma, Fonseca sicuro: "Sono disposto a ridurmi l'ingaggio per giocare meno"

Paulo Fonseca annuncia anche tutti i giocatori disponibili e indisponibili: "Pastore, Spinazzola e Mkhitaryan non ci saranno, Under e Pellegrini sì".
Paulo Fonseca annuncia anche tutti i giocatori disponibili e indisponibili: "Pastore, Spinazzola e Mkhitaryan non ci saranno, Under e Pellegrini sì".

Nella conferenza stampa introduttiva dell'incontro di domani fra Roma Borussia Monchengladbach, valida per il quarto turno del gruppo J di Europa League, che si disputerà al Borussia Park Paulo Fonseca spiega l'approccio che richiede alla sua squadra.

"Chi lavora nella Roma deve sempre pensare di vincere. Noi giochiamo sempre per questo, non è importante quale sia la competizione, ma vincere la prossima partita. Domani giocheremo contro una grande squadra e dobbiamo pensare solo a vincere".

La partita di andata fra i giallorossi ed il Gladbach è terminata con l'episodio più controverso della terza giornata di Europa League: il rigore assegnato allo scadere ai tedeschi per un presunto fallo di mano di Smalling, che tanto ha fatto infuriare i romanisti. Anche sull'argomento arbitri si è espresso l'allenatore lusitano.

Scorri per continuare con i contenuti
Annuncio

"Penso che sia più decisiva per il Borussia che per noi. E' una partita importante per le due squadre. E' una partita diversa da quella di andata. Per quanto riguarda gli arbitri, l'errore di Collum è passato e non dobbiamo pensarci più. Dobbiamo pensare a lottare tutti insieme per vincere domani".

Nessuno spazio alle polemiche o alle scusanti, lo stile che ha contraddistinto Fonseca da quando siede sulla panchina della Roma è proprio questo. E allora si torna immediatamente a parlare di calcio e di campo, con la visione del portoghese riguardo al turnover e alla condizione di Dzeko Florenzi.

"Io penso che con tante partite, se possiamo cambiare qualche giocatore è importante. In questo momento, per noi non è possibile cambiare molti giocatori. La verità è che se io potessi cambiare, cambierei, ma adesso non è possibile. Dzeko è molto importante per noi. Se sta giocando senza maschera è un segnale che sta bene e che può giocare al 100%. Florenzi è a disposizione e può giocare in diverse posizioni: vedremo se giocherà domani oppure no".

La Roma in questo inizio di stagione è stata tartassata da una serie di infortuni che ne hanno accorciato sensibilmente la rosa a livello numerico, rendendo ancora più difficoltoso affrontare un calendario già di per sé molto fitto. Proprio sul calendiario e sulla quantità di impegni che attanagliano una squadra nel calcio moderno ha voluto esprimersi Fonseca in conferenza stampa.

"Io sono disposto a tutto, compreso a perdere dei soldi per avere uno spettacolo migliore. A tutti piace vedere il calcio, ma voglio anche godere del migliore spettacolo. Al momento, in tutti i maggiori campionati, si giocano troppe partite e da un punto di vista fisico comporta dei problemi che impediscono alle migliori squadre di avere i migliori giocatori. Va trovato un modo di razionalizzare il campionato per organizzare tutto affinché non si abbiano queste situazioni. Se fosse necessario ridursi l'ingaggio per migliorare lo spettacolo giocando meno, sarei d'accordo".

Potrebbe interessarti anche...