Roma-Juventus 1-2: Demiral e Ronaldo, bianconeri campioni d'inverno

Demiral e Ronaldo spingono la Juventus al primo posto solitario: inutile per la Roma il rigore trasformato da Perotti. Zaniolo fuori e in lacrime.
Demiral e Ronaldo spingono la Juventus al primo posto solitario: inutile per la Roma il rigore trasformato da Perotti. Zaniolo fuori e in lacrime.

La Juventus è campione d’inverno. I bianconeri espugnano l’Olimpico e, sfruttando il mezzo passo falso dell’Inter, si portano a due lunghezze di vantaggio proprio sui nerazzurri. La Signora, apparentemente, rende tutto semplice. Salvo, poi, fare i conti con l’orgoglio della Roma. Frastornata dal brutto infortunio rimediato da Zaniolo

Fonseca ripone la tentazione difesa a tre nel cassetto, puntando sul solito 4-3-2-1 con Florenzi titolare nel ruolo di terzino destro. Spazio a Perotti in avanti. Dzeko terminale offensivo. Sarri, ed è una rarità, propone per la seconda volta di fila lo stesso undici iniziale. Insomma, squadra che vince non si tocca. Con Demiral alla sesta presenza da titolare di fila, Rabiot preferito a Emre Can e Ramsey ad agire alle spalle di Dybala e Ronaldo.

Avvio devastante degli ospiti che, in 10’, la sbloccano e la portano solidamente sul binario bianconero. Prima, con un destro imperioso di Demiral. Dopo, con Dybala atterrato ingenuamente in area da Veretout: CR7 implacabile dal dischetto. Dopodiché, a salire in cattedra è la malasorte: out Demiral e Zaniolo, quest’ultimo portato via in lacrime in barella. 

Scorri per continuare con i contenuti
Annuncio

Nella ripresa, invece, la Roma cambia atteggiamento. Provando a imporre la sua identità. Mancini, di sinistro, ha l’occasione giusta per riaprila. Ma non la sfrutta. Dzeko, dal nulla, trova il palo. Alex Sandro, con un tocco di mano, consente a Perotti di riaprire la sfida trasformando il rigore. Sarri, intimorito dallo svolgimento della gara, opta per il 4-3-3. E, seppur in apprensione e con molti errori tecnici, Madama la porta a casa. Seconda sconfitta consecutiva interna per la Roma.  Che, nel prossimo turno, dovrà fare a meno degli squalificati Florenzi e Kolarov.

IL TABELLINO

ROMA-JUVENTUS 1-2

Marcatori: 3’ Demiral, 10’ rig. Ronaldo, 68’ rig. Perotti

ROMA (4-2-3-1): Pau Lopez 5; Florenzi 6, Mancini 5.5, Smalling 6, Kolarov 4.5; Diawara 6.5, Veretout 5 (66’ Cristante 6); Zaniolo 6.5 (35’ Under 6), Pellegrini 6, Perotti 6 (81’ Kalinic s.v.); Dzeko 5.5. Allenatore: Fonseca

JUVENTUS (4-3-1-2): Szczesny 6; Cuadrado 5.5, Demiral 7 (19’ De Ligt 6.5), Bonucci 6.5, Alex Sandro 5.5; Rabiot 6, Pjanic 6, Matuidi 6; Ramsey 6.5 (69’ Danilo 6); Dybala 7 (69’ Higuain 6), Ronaldo 7. Allenatore: Sarri

Arbitro: Guida

Ammoniti: Veretout, Kolarov, Mancini, Cristante, Florenzi (R), Pjanic, Rabiot, De Ligt, Cuadrado (J)

Espulsi: nessuno

Potrebbe interessarti anche...